“TransUmando”: a Siena l’antico cammino di uomini e animali raccoglie l’entusiasmo del pubblico
17 Set, 2015
Transumando2

Una folla di grandi e piccini ha invaso il centro storico di Siena in occasione della due giorni di TransUmando che è andata in scena mercoledì 16 e giovedì 17 settembre. Molti i cittadini e i turisti che hanno affollato le vie del centro storico in occasione della sfilata di butteri e puledri. La carovana composta da 35 butteri a cavallo, accompagnati da puledri e da un gruppo di Gardians della Camargue con al seguito 20 fattrici camarghesi, è stata accompagnata durante tutto il suo percorso fino Piazza del Campo dai sorrisi e dai flash del pubblico, accorso per ammirare la bellezza degli animali e conoscere più da vicino i protagonisti dell’evento itinerante che rievoca la migrazione stagionale di greggi, mandrie e pastori verso pascoli collinari o montani.
Secondo giorno in Fortezza Medicea: in visita studenti e anziani. La seconda giornata di TransUmando si è aperta con un ricco programma di laboratori didattici, degustazioni ed eventi, andati in scena all’interno della Fortezza Medicea, dove è stato allestito il ‘villaggio-accampamento’. In mattinata anche gli anziani, gli operatori e i volontari dei centri diurni Villa Rubini e La Mimosa hanno fatto visita al campo tendato per conoscere da vicino storia e tradizione. Tanti anche i bambini e i ragazzi delle scuole, come i giovani studenti del Liceo scientifico Galileo Galilei, che hanno avuto modo di ammirare gli animali. Curiosità e tanto divertimento anche per i più grandi, che hanno assistito numerosi alle dimostrazioni di lavoro dal vivo sul bestiame. Ad attirare, inoltre, i visitatori sono stati i butteri a cavallo presenti nel campo della Fortezza Medicea. A chiudere la due giorni senese sarà il doppio spettacolo della compagnia di Teatro equestre di Marsiglia con le performance emozionanti delle star francesi Manolo e Camille, già protagonisti dell’evento “TransHumance”, nell’ambito di “Marseille Capitale de la Culture 2013.