“Tra scienza e arte”, originale mostra ai Fisiocritici
12 Ott, 2018
MOSTRA

Uno scienziato e un artista si incontrano: l’uno produce micrografie di strutture cellulari, l’altro interpreta le immagini creando da queste ambienti surreali, delicate figure e volti fantastici. All’Accademia dei Fisiocritici è allestita la mostra “Tra scienza e arte: un percorso insieme”, una originale esposizione di opere dipinte dal pittore Giuseppe Ciani ispirate da immagini di spermatozoi di alcune specie di coccinelle ottenute con il microscopio elettronico dal prof. Romano Dallai dell’Università di Siena.

La mostra a ingresso libero rimarrà visibile fino al 9 novembre nel seguente orario: 9-14 dal lunedì al venerdì, 15-19 il mercoledì e il venerdì, chiusura 1 e 2 novembre. Locandina scaricabile all’indirizzo: https://www.fisiocritici.it/images/pdf/Loc.%20mostra%20Tra%20scienza%20e%20arte.pdf

Le composizioni, di grande effetto estetico, sono esposte insieme alle micrografie elettroniche accompagnate da opportune didascalie. In alcuni casi l’artista ha addirittura integrato queste immagini in alcune opere, già perfettamente compiute, di Paul Klee. Perché proprio Klee? “Perché  – afferma Ciani –  le sue espressioni pittoriche, estremamente criptiche ed esoteriche, hanno sempre suscitato stupore. In questa produzione realtà e fantasia sono a confronto per dare una risposta all’inesauribile bisogno dell’immaginario. La scienza, però, tiene sempre accesa la speranza di capire”.

Ascolta l’intervista del prof. Romano Dallai e di Giuseppe Ciani