Home Slide Show

Torna la Mille Miglia in terra di Siena

Anche per il 2016 si rinnova il tradizionale appuntamento con la “Mille Miglia”. La storica rievocazione non competitiva della leggendaria gara automobilistica farà tappa a Siena sabato prossimo, 21 maggio.

Il transito dei veicoli tra le vie del centro storico e nell’anello inferiore di Piazza del Campo è previsto da metà mattinata fino alle ore del primo pomeriggio.

La mille miglia farà tappa anche a Radicofani.

Le auto d’epoca, della gara rievocativa più bella al mondo, affronterà i tornanti fino ad arrivare ai piedi della fortezza sabato 21 maggio, intorno alle ore 10.

Saranno 440 le autovetture “storiche” che percorreranno, nella tradizionale terza tappa verso Brescia (tocca Ronciglione, Viterbo, Radicofani, Buonconvento, Siena, Cascina, Pisa, Lucca e Parma), la via principale del borgo di Radicofani. L’itinerario prevede un passaggio in piazza San Pietro, per poi proseguire lungo il viale dei giardini del Maccione, accolte da una folto pubblico, tra applausi e bandierine. Ormai da tempo legata alle bellezze naturali e artistiche della Val d’Orcia, la mitica gara proseguirà nel suo itinerario, sfilando per il centro di Contignano.

Tanti, come di consueto, sono i personaggi che affronteranno la Brescia-Roma-Brescia. Passando in rassegna alcuni dei protagonisti e le loro auto, da citar, con il numero 64, Bernd Maylander, già responsabile dello stile del gruppo Fca. Roberto Giolito, di Emea, guiderà una Fiat 508 Ballila Sport del 1934. In casa Bmw, l’amministratore delegato Sergio Solero lo troveremo sulla Bmw 328 numero 128, macchina del 1937. mille miglia radicofani

Al seguito della corsa ci sarà anche una specialissima Bmw i8 Futurism Edition, realizzata da Garage Italia Customs, che ha wrappato la carrozzeria con fogli multicolore, a rappresentare l’opera di Giacomo Balla, “Lampada ad arco”, omaggio al futurismo di inizio Novecento. La famiglia Marzotto sarà ben rappresentata dai fratelli Alessandro e Sebastiano, che troveremo rispettivamente su una Lancia Aurelia B20 Gt Pininfarina 2000 del 1950. Stefano Marzotto invece guiderà un esemplare del 1953. La corsa della “Freccia Rossa”, in programma quest’anno dal 19 al 22 maggio, ha avuto un boom di richieste di partecipazione: sono 440 gli iscritti provenienti da 36 nazioni e cinque continenti per l’edizione del 2016, presentata al Salone dell’Auto di Ginevra.

La Mille Miglia quest’anno, per la prima volta, fa tappa a Poggibonsi. La celebre corsa, che si svolge dal 19 al 22 maggio, passerà sabato 21 in territorio valdelsano. “Quest’anno si realizza il progetto della sosta pranzo e del controllo orario presso lo spazio espositivo Nundina in località Fosci – dice Mauro Morandi, presidente di Fast Eventi srl, che si occupa dell’organizzazione della corsa in terra senese e valdelsana – L’occasione ideale per ammirare la carovana con tutti i suoi ospiti e le vetture, dapprima in azione e poi nei particolari, da vicino e con tutta calma”. Sabato 21 maggio la partenza della terza tappa della corsa internazionale sarà da Roma. Le vetture entreranno nel territorio valdelsano provenendo da Siena. Prima arriveranno le circa 150 automobili sportive partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e al “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge” e quindi le 440 vetture d’epoca.

Il percorso. L’ingresso sarà da Staggia Senese con il passaggio da via Romana verso Fontana, da dove la Mille Miglia si dirigerà verso Colle di Val d’Elsa (la Badia, le Grazie, Borgatello). Le auto arriveranno all’altezza di Pietrafitta per poi prendere la strada provinciale di San Gimignano e quindi, dopo la sosta, ripartire ed entrare in via Borgo Marturi, largo Gramsci, via della Repubblica, via Trieste, via Senese, ponte Nenni, Colombaio, largo Campidoglio, via Salceto, Borgaccio, viale Marconi. Da qui prenderanno la Cassia verso Barberino Val d’Elsa e, successivamente, proseguiranno per Tavernelle Val di Pesa.

I tempi. Le prime ad arrivare saranno le vetture Ferrari e Mercedes. La prima di queste attraverserà il controllo orario dopo il pranzo allo spazio Nundina alle 12:25 circa. Il primo equipaggio della Mille Miglia effettuerà il controllo orario alle 13:35.

Quest’anno dunque Poggibonsi è protagonista della corsa, ospitando, oltre al transito della gara, la sosta per il pranzo. “Un ringraziamento a 1000 Miglia srl – ribadisce Morandi, alle Amministrazioni coinvolte, alle aziende locali che hanno scelto di essere nostri sponsor. Grazie alle forze dell’ordine e ai volontari-appassionati che renderanno ancora più semplice e piacevole la manifestazione”.

Ringraziamenti a cui unisce il Comune di Poggibonsi. “Come sempre c’è grande attesa per questo evento che porta con se tanto entusiasmo e divertimento – dice l’assessore alla Cultura e allo Sport Nicola Berti – e che ci permette di far conoscere il nostro bellissimo territorio. I preparativi fervono. Ringrazio Mauro Morandi e Fast Eventi per l’organizzazione, nonché tutta la rete di associazioni coinvolte nella gestione di questo passaggio. Sono oltre settanta volontari di una miriade di realtà associative del territorio. Li ringrazio per il prezioso contributo”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena