Prima pagina

Tiemme: prosegue lo stato di agitazione dei lavoratori. Domani nuovo incontro

Lo stato di agitazione dei dipendenti della Tiemme prosegue, anche se ieri si è svolto il tentativo di conciliazione in Prefettura, ad Arezzo, dove l’azienda ha fatto alcune aperture sui temi che stanno più a cuore ai sindacati.

Prima di tutto la sicurezza sui mezzi, sia per il personale che per i passeggeri. Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna hanno anche chiesto che Prefettura ed Azienda si facciano portavoce nei confronti degli enti locali affinché sulle strade migliorino le condizioni di sicurezza.

Legandolo alla sicurezza, si è affrontato anche il tema della manutenzione dei mezzi, per poi passare a quello delle peggiori condizioni di lavoro per i nuovi assunti, penalizzati su più fronti e con stipendi più bassi.

I rappresentanti sindacali hanno registrato le aperture di Tiemme, che si è detta disponibile a trattare e a migliorare gli aspetti della sicurezza, della manutenzione e delle condizioni contrattuali.

Considerato il reciproco atteggiamento costruttivo, le parti hanno deciso di approfondire le tematiche in un nuovo incontro, fissato per domani a Siena, dove i sindacati saranno al tavolo per capire come l’azienda di trasporti verrà incontro alle loro richieste.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena