Terremoto, la Toscana pronta a partire con una nuova colonna mobile
27 Ott, 2016
protezione civile colonna mobile reg toscana

La Toscana è pronta a intervenire nei luoghi colpiti nuovamente dal terremoto. La commissione speciale ha contattato la Protezione civile toscana in via ricognitiva chiedendo la disponibilità di una colonna mobile per 250 ospiti. La Toscana ha risposto subito offrendo la propria disponibilità e si è messa in moto. Se verrà chiamata, potrà mettere a disposizione una nuova colonna mobile.

“Un impegno importane ma al quale possiamo assolvere – ha spiegato Riccardo Gaddi capo della Protezione civile Toscana –. Le tende del campo che abbiamo appena smontato a Cornillo sono in ricondizionamento cioè a pulire, ma ne abbiamo una seconda dotazione di pari numero, già stoccate a Rieti, e che utilizzeremo per allestire la colonna mobile se verremo chiamati”.

I tempi: 36 ore per organizzare la partenza, 5 ore per l’arrivo e 4 per il montaggio del campo. Intanto stamani alle 12 si è svolta la riunione con il Comitato Operativo regionale del Volontariato durante il quale sono stati messi a punto i dettagli per la eventuale nuova partenza.

Quanto ai rilievi dell’agibilità, dopo il nuovo evento sono partite per la provincia di Macerata già 5 squadre di rilevatori del settore sismica per effettuare nuovi controlli. Quelli fatti finora vengono azzerati e si rifanno tutti. Si ricomincerà dagli edifici strategici, cioè scuole, ospedali e le strutture che ospitano la Protezione civile.