Prima pagina

Terremoto: chiuse le scuole e i musei. Fuga di gas al Sarrocchi

In considerazione delle scosse sismiche avvertite da tutta la popolazione, l’Amministrazione comunale, in via precauzionale, ha ritenuto opportuno far uscire gli studenti dai plessi scolastici, affinché siano condotti, sotto il controllo degli insegnanti, in spazi e luoghi aperti e sicuri. Il servizio di trasporto scolastico è comunque garantito negli orari canonici e con le modalità normalmente utilizzate. L’Amministrazione comunale ha inviato 6 squadre, composte da 3 tecnici ciascuna, a effettuare verifiche sugli edifici comunali; sempre in via precauzionale, sono stati chiusi i musei e interdetto l’accesso alla Torre del Mangia.

Al Comando di Polizia Municipale è stata aperta la sala operativa della Protezione civile.

All’Istituto Superiore Sarrocchi di Siena si è verificata una fuga di gas causata dalla scossa di terremoto, la scuola è stata evacuata e i vigili del fuoco sono al lavoro.

La crepa nel muro del Sarrocchi
La crepa nel muro del Sarrocchi

Anche a Monteriggioni e Poggibonsi, in via precauzionale è stata disposta la chiusura delle scuole. Poggibonsi è nell’area interessata da uno sciame sismico iniziato il 18 dicembre con scosse di varia intensità.

A fare il punto della situazione ai nostri microfoni è il comandante della Polizia Municipale di Siena Sestini

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena