Tenta di corrompere un fuzionario del comune di Chiusi, arrestato uno straniero
19 Gen, 2017
auto polizia

E’ stato arrestato dalla Polizia di Stato in flagranza di reato, uno straniero di 34 anni che ha tentato di corrompere un funzionario del comune di Chiusi, offrendogli denaro in cambio di alcune pratiche che avrebbe dovuto compiere per lui.
Il cittadino extracomunitario, sudamericano, è stato infatti sorpreso dai poliziotti del commissariato locale subito dopo aver lasciato al dipendente comunale 1000,00 euro in contanti, per indurlo a compiere atti contrari al proprio ufficio.
Il funzionario del comune, era stato contattato infatti pochi giorni prima dagli uomini della Sezione Anticrimine del Commissariato, nell’ambito di alcune indagini che stavano svolgendo, per alcuni accertamenti sul caso.
I poliziotti, raccolti gli elementi necessari a procedere, hanno subito interessato la Procura di Siena e, quindi, predisposto dei servizi di appostamento mirati, fino a che non l’hanno colto “con le mani nel sacco”.
Appena consegnata la busta al funzionario del Comune, contenente le pratiche da trattare e i soldi, gli investigatori hanno atteso che il sudamericano uscisse dall’ufficio per bloccarlo, arrestandolo per istigazione alla corruzione.
I poliziotti, oltre ai mille euro contenuti nella busta, hanno poi sequestrato altre somme di denaro trovate in possesso dello straniero e della documentazione ritenuta utile alle indagini, tuttora al vaglio degli inquirenti.
Grazie alla collaborazione dei funzionari del Comune e alla capacità dimostrata dagli agenti della Polizia di Stato con il coordinamento della Procura il pericoloso individuo è stato subito assicurato alla giustizia.