Sulla piattaforma “SIBlogga” le nuove mappe interattive della città per gli studenti universitari
12 Giu, 2015
foto mappe siblogga

Siena si apre ulteriormente agli studenti con le nuove mappe digitali interattive della città, realizzate in collaborazione tra Comune e Università degli Studi nel quadro delle iniziative di comunicazione rivolte alla popolazione giovanile con il portale “SIBlogga!”.

E’ stata presentata stamani in conferenza stampa, a Palazzo Berlinghieri, dall’assessore all’Istruzione, Tiziana Tarquini, e dal responsabile del progetto Cittadinanza studentesca dell’Ateneo, Fiorino Pietro Iantorno, la piattaforma del nuovo servizio informativo sui luoghi e le funzioni di interesse, di servizio e di intrattenimento presenti nelle varie zone e nei quartieri della città.

<<Lanciamo questa iniziativa – ha introdotto l’assessore alle Politiche giovanili, Tiziana Tarquini – come un ulteriore step della proficua collaborazione attivata con l’Ateneo sul fronte dell’offerta di servizi alla popolazione studentesca, che verrà inserita anche come best practice nei progetti del network internazionale Unitown. Le mappe, dinamiche e in costante aggiornamento, illustrano la città nel suo complesso, compresi i quartieri e le periferie, e consentono agli studenti di potersi orientare con maggiore consapevolezza nelle proprie scelte, a cominciare da quella abitativa>>.

Le mappe, sulle quali ha lavorato il personale dell’ufficio Politiche giovanili e dell’ufficio Comunicazione con il supporto di giovani tirocinanti curriculari e di volontari del Servizio civile regionale, sono state realizzate con il ricorso a database, sopralluoghi, sondaggi e il coinvolgimento diretto dell’utenza giovanile, <<prezioso – come ha aggiunto l’assessore Tarquini – anche per stabilire i criteri di scelta dei luoghi e delle categorie da censire>>.

La piattaforma offre informazioni utili sui punti di prima necessità, come le strutture sanitarie e ospedaliere, gli uffici pubblici e delle forze dell’ordine; sui luoghi di studio e formazione, quali sedi universitarie, residenze per studenti, copisterie e biblioteche; sulla logistica in ambito di mobilità e trasporti, in riferimento all’ubicazione dei parcheggi, dei distributori di carburante, della stazione ferroviaria e delle fermate del trasporto pubblico; sulla rete della ristorazione, ovvero mense, caffetterie, pub, ristoranti, pizzerie e panifici; sugli impianti sportivi, in particolare palestre e piscine; sulle attrazioni culturali promosse da musei, associazioni e Contrade; più in generale, su esercizi commerciali, supermercati, negozi e lavanderie.

<<Dopo le mappe cartacee già realizzate con analoghe finalità, sempre in collaborazione tra Comune e Ateneo – ha aggiunto Iantorno – e focalizzate sui luoghi e le attività del centro storico, con questa piattaforma digitale viene proposto un censimento dettagliato di tutto il territorio cittadino, in modo da facilitare l’offerta di servizi e funzioni di interesse e di utilità con la domanda dei circa 10mila studenti universitari ospitati a Siena e, più in generale, della popolazione giovanile. Anche i cittadini e i commercianti, grazie a software opensource, potranno contribuire all’aggiornamento e all’integrazione dei contenuti con segnalazioni che passano dalla supervisione di un moderatore, in modo da garantire sempre informazioni corrette e attendibili>>.

Grazie alle opportunità della geolocalizzazione e dell’integrazione con la piattaforma Google Maps, le mappe indicano inoltre i percorsi, le modalità e le relative tempistiche di spostamento in città.

Oltre che in forma diretta attraverso la piattaforma www.siblogga.it è possibile accedere alla mappe tramite i portali www.comune.siena.it e www.usienawelcome.unisi.it.