Prima pagina

“Sul Santa Maria l’assessore Vedovelli è stato frainteso”

Nessun colpo di mano della giunta sulla futura struttura di gestione del Santa Maria della Scala. Lo ha assicurato il sindaco Bruno Valentini dai microfoni di Antenna Radio Esse, rispondendo alle tante polemiche sorte negli ultimi giorni dopo le parole dell’assessore Vedovelli sul futuro del polo museale. “Vedovelli è uomo di grande cultura e ha un profondo rispetto delle istituzioni, penso sia stato frainteso, lui voleva solo spiegare che abbiamo compiuto un grande sforzo per impostare il futuro del Santa Maria. Ci siamo mossi seguendo le indicazioni dell’atto di indirizzo approvato a maggioranza dal consiglio comunale. Avevamo date e scadenze precise, entro novembre dovevamo preparare un organismo che consentisse la gestione autonoma del Santa Maria. L’avevamo pronto ma ci siamo resi conto che era necessario affiancarlo ad un conto economico che lo rendesse attuabile e sostenibile. Ci siamo avvalsi delle competenze della Fondazione Monte dei Paschi che speriamo rimanga nostra partner anche con un impegno economico visto che il Comune non ha grandi risorse. Ci siamo presi 3 mesi in più e a febbraio sarà pronto. Il Santa Maria è un luogo da cui tutti ci aspettiamo di più perchè esprime la storia della città ma è comunque aperto e negli ultimi tempi abbiamo fatto dei miglioramenti come la riapertura dell’ingresso storico, del nuovo percorso museale e del bar”. Il sindaco, nel corso dell’intervista, ha parlato anche della sicurezza cittadina e dell’ipotesi di istallazione di videocamere per il controllo del territorio comunale.
“Stiamo lavorando al progetto di istallare un sistema diffuso di videocamere nel territorio sia nel centro storico che in periferia. E’ un’investimento rilevante per un servizio che pensiamo di affidare a chi gestirà l’illuminazione pubblica. Attualmente se ne occupa Intesa che aveva un contratto di 15 anni in scadenza a novembre. Chi vincerà la prossima gara d’appalto avrà anche questo compito, gli chiederemo di istallare sui lampioni le videocamere che registreranno quanto accade nella zona, rispettando ovviamente i limiti imposti dalla privacy. Intanto abbiamo esteso il servizio notturno di vigilanza in accordo con le forze dell’ordine”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena