Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Sul palco dei Rinnovati arriva “Histoire du Soldat”

Nuovo appuntamento mercoledì 2 marzo ore 21 al Teatro dei Rinnovati con la rassegna SCA Siena Città Aperta. Sul palco “Histoire du soldat”, ricavata da due fiabe popolari russe, variante della leggenda di Faust. Il progetto nasce da una stretta collaborazione tra la Compagnia “Il Grappolo” e l’Istituto Musicale Rinaldo Franci.

La storia, ricavata da Stravinskij nel 1918 con il librettista Ramuz, prende spunto da due fiabe popolari russe come variante della leggenda di Faust.

Protagonista una voce narrante e un dialogo fra il diavolo e il soldato.
Le voci degli attori molto spesso si sovrappongono alla musica, altre volte sono presenti tra i brani musicali e l’azione sulla scena è suggerita mimicamente. La musica, così, non solo è interludio fra i vari momenti, ma accompagna i mimi e i ballerini ponendo l’accento sugli episodi salienti.

La storia “L’Histoire du soldat” nacque da una precisa esigenza di carattere “materiale”. Stravinskij, profugo con la famiglia in Svizzera, dopo la Rivoluzione Russa del 1917 fu privato delle sue proprietà e dei diritti d’autore provenienti dall’editore, mettendolo in serie difficoltà finanziarie. Assieme all’amico scrittore Charles-Ferdinand Ramuz ideò, allora, un mezzo per superarle: creare un’opera teatrale che avesse caratteristiche di economicità e di agilità tali da consentirne la rappresentazione nei villaggi di tutta la Svizzera. Progetto mai realizzato a causa della Spagnola, pandemia che colpì l’Europa dal 1918 al 1921.

Sono passati 100 anni e il tema dei profughi è ancora attuale più che mai: popolazioni intere che fuggono dalla guerra e dalla fame in cerca di un luogo migliore che li possa accogliere: il teatro può essere anche questo.
Sono passati 100 anni e una nuova pandemia ci ha costretti a fermarci. Histoire doveva essere rappresentato nel 2020: anche questo è un segnale del destino a cui non possiamo sottrarci, come la fiaba di Ramuz e Stravinskij vorrebbe suggerire?
O, nonostante la nostra ingenuità, la nostra superficialità nell’affrontare i rapporti, la nostra ingordigia e il desiderio di facili guadagni, abbiamo in realtà la possibilità di capire e scegliere in modo consapevole?

Info e biglietti Vendita telefonica presso l’Ufficio Prenotazioni del Comune di Siena 0577 292615/14 da lunedì al venerdì dalle 9.30 alle ore 12.30. Vendita on line sul sito www.teatridisiena.it oppure vendita diretta alla biglietteria del Teatro dei Rinnovati (0577-292265) il giorno precedente lo spettacolo dalle 17 alle 20 e il giorno dello spettacolo dalle 16.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena