Stop alle bottiglie di plastica nelle scuole di Poggibonsi. Gli alunni bevono l’acqua dei fontanelli
28 Nov, 2018
Salvadori Susanna assessore Poggibonsi

Stop alle bottiglie di plastica nelle scuole. Sono arrivati infatti i ‘fontanelli’ nei refettori, frutto del piano di migliorie a cura del soggetto gestore del servizio, CIR food, nell’ambito del capitolato.

“Un programma che ha preso il via nel corso dell’anno passato e che gradualmente si sta completando – dice l’assessore alle politiche educative Susanna Salvadori – Vi sono stati interventi strutturali importanti che hanno portato a migliorare gli spazi legati al servizio e anche le attrezzature a disposizione. In questo caso, dopo la introduzione di piatti di ceramica e di bicchieri di vetro, un altro passo avanti che guarda anche alla sostenibilità ambientale e alle buone abitudini”.

I ‘fontanelli’presenti erogano infatti acqua microfiltrata. Sono stati installati modelli a colonna e sotto lavello a seconda delle possibilità dei singoli refettori e per un numero complessivo di diciassette, ovvero uno per ogni scuola dell’infanzia e in numero variabile (legato al numero di studenti e studentesse) alle Marmocchi, alle Calamandrei, alle Vittorio Veneto e alle Pieraccini. Dalla fine della scorsa settimana quindi non ci sono più bottiglie di plastica sulla tavola della mensa scolastica ma caraffe riempite con l’acqua dei ‘fontanelli’. Caraffe che sono state fornite sempre da CIR food che ha dotato tutti i refettori di brocche per la somministrazione dell’acqua. La presenza di acqua in bottiglie è funzionale alla sola emergenza in caso di malfunzionamento degli impianti. Questa ultima novità segue quella che è stata introdotta alla fine dello scorso anno scolastico con l’arrivo di piatti di ceramica e bicchieri di vetro, conseguente a sua volta all’allestimento da parte del gestore di apposite zone e attrezzature per il lavaggio delle stoviglie.

Fra gli ultimi investimenti completati, anche la ristrutturazione della cucina comunale con installazione di nuove attrezzature, lavori per la dispensa e realizzazione di spogliatoi e servizi per i dipendenti. Un intervento che si aggiunge ad altri realizzati nel corso dello scorso anno scolastico, per complessivi 264mila euro, tutti a cura di CIR food e realizzati con progettazione concordata con l’Amministrazione. “Investimenti che ancora devono completarsi e che continuano ad essere accompagnati ad altre novità sul servizio per migliorarlo costantemente in tutti i suoi aspetti – chiude Salvadori – Da Mensa Clic all’introduzione di nuovi menu condivisi con il Comunicato Mensa, portiamo avanti un percorso di rinnovamento costante”.