Prima pagina

Start up house: grande partecipazione del territorio senese al bando della Regione

Si è chiuso da pochi giorni il bando della Regione Toscana teso a dare casa alle start up: 14 milioni messi a disposizione per la creazione di impresa attraverso la riconversione di spazi pubblici inutilizzati che dai prossimi mesi ospiteranno giovani imprenditori e le loro idee.

Il territorio di Siena si è fortemente mobilitato su questo bando, presentando molti progetti grazie anche al coordinamento di Apea: Siena, Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi, Chiusi hanno infatti presentato i loro progetti e adesso aspettano la valutazione della Regione.

“Dopo avere lavorato per anni al bando Terre di Siena Creative – spiega Alessio Bucciarelli, responsabile dell’area sviluppo di Apea – abbiamo maturato capacità e competenze che ci rendono in grado di capire le necessità e le esigenze delle start up e, soprattutto, i servizi di cui questi giovani imprenditori possono avere bisogno. Per questo molte amministrazioni del territorio che volevano partecipare a questo bando ci hanno chiesto di esserne i referenti e di occuparci, un domani, della gestione degli spazi. In questi mesi abbiamo lavorato con le amministrazioni alla presentazione di questi progetti e ho fiducia che avremo buoni risultati”.

Il progetto Startup House, oltre a prevedere un contributo agli enti pubblici per le spese di adeguamento degli spazi non ancora utilizzabili, offre la copertura del 100% delle spese di insediamento e accompagnamento per le startup giovanili che intendono localizzarsi negli spazi già pronti. “Case chiavi in mano” per startup a Colle di Val d’Elsa presso il C.R.E.A., e Torrita di Siena presso il Centro tecnologico. Apea è a disposizione per supportare gli interessati nella compilazione del bando.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena