Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Stadio Franchi, interrogazione del Pd. “L’Acn Siena sta rispettando gli impegni presi?”

Stadio Artemio Franchi, il Pd ha presentato un’interrogazione al sindaco chiedendo se si stanno rispettando gli impegni di manutenzione ordinaria e straordinaria assunti dall’Acn Siena, che nel giugno 2021 ha vinto il bando di concessione per dieci anni del Rastrello impegnandosi a realizzare i lavori di adeguamento delle tribune, per un progetto dal costo di oltre 1 milione di euro, in modo da ottenere il certificato di idoneità statica e sismica. Nel bando sono previsti numerosi impegni a carico della società concessionaria fra i quali: la manutenzione ordinaria e pulizia delle poltroncine per il pubblico, delle gradinate coperte e scoperte; la manutenzione e potatura degli alberi e delle aree verdi in tutta l’area dello stadio.

I lavori alle tribune devono prendere il via entro sei mesi dal verbale di consegna ed essere terminati entro il marzo 2023, e siccome “si avvicina rapidamente il termine perentorio entro il quale devono iniziare i lavori, il Gruppo Consiliare Pd (Alessandro Masi, Luca Micheli, Giulia Periccioli e Bruno Valentini) chiede al sindaco se l’amministrazione ha pronto un “Piano B” per intervenire direttamente nel caso in cui la società affidataria non realizzi l’investimento in oggetto, “in modo da non rischiare la prossima inutilizzabilità dello stadio stesso, programmando un percorso di finanziamento ed intervento analogo a quanto già previsto per il Palasport Mens Sana”, e “se l’amministrazione ha predisposto od ha intenzione di predisporre atti di pianificazione finalizzati ad ampliare la destinazione urbanistica dell’area, ad oggi incompatibile con ogni ipotesi di implementazione commerciale”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena