Spintona un carabiniere e tenta la fuga, algerino arrestato a Poggibonsi
4 Gen, 2018
dav

Dopo aver violentemente spinto un Appuntato dei Carabinieri, tenta la fuga nel centro di Poggibonsi, ma dopo pochi metri di corsa viene raggiunto e ammanettato.
E’ successo ieri pomeriggio nel centro della cittadina Valdelsana, un uomo B.T. di anni 55 cittadino algerino, con precedenti alle spalle per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato fermato per un normale controllo da parte di una pattuglia dei carabinieri di Poggibonsi. L’uomo al quale sono stati chiesti i documenti personali e dell’auto, ha mostrato subito un atteggiamento nervoso e insofferente, culminato con una violenta spinta al petto di un militare alla richiesta di quest’ultimo di voler ispezionare l’auto.
Datosi alla fuga per le vie del centro cittadino, è stato raggiunto dopo alcune centinaia di metri d’inseguimento da parte dello militare.
Durante la fuga l’uomo ha gettato le chiavi dell’auto in un giardino privato, sperando di evitare la perquisizione del mezzo. Naturalmente dopo averlo raggiunto e ammanettato, i militari hanno trovato le chiavi e dall’abitacolo della macchina sono saltati fuori oltre 50 gr. di hascisc suddiviso in 10 dosi, pronte per essere vendute e 700 euro in contanti, probabile provento di “spacci” già avvenuti.
B.T. è stato accompagnato al carcere di Siena, a disposizione della locale Procura della Repubblica, alla quale dovrà rispondere di violenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In questi primi 3 giorni dell’anno i militari della Compagnia di Poggibonsi hanno tratto in arresto ben 8 persone responsabili di vari reati, quali furto in abitazione, rissa, lesioni aggravate e spaccio di droga.