Soundreef Mens Sana: giornata di solidarietà ad Amatrice
24 Ott, 2017
Mens Sana americani Amatrice

Giornata fatta da intense emozioni e all’insegna della solidarietà per la Soundreef Mens Sana Basket che ieri ha voluto portare il suo messaggio di vicinanza alla popolazione di Amatrice, la città laziale distrutta dal terremoto del 24 Agosto 2016.
I biancoverdi, prima dell’allenamento pomeridiano nel nuovo palasport “Antonio Sbardella”, hanno visitato la zona rossa rimanendo profondamente colpiti dall’entità della distruzione operata dal sisma che ha privato Amatrice del suo cuore urbano. Molti gli incontri con la popolazione e i volontari che continuano ad affollare Amatrice e che oggi sono essi stessi il cuore della comunità. Intorno alla città devastata dal sisma sta nascendo un nuovo agglomerato urbano e tra le opere più significativi c’è il nuovo Palazzo dello Sport, da poco inaugurato, in cui si è tenuta prima la conferenza stampa e quindi l’allenamento guidato dalla terna Griccioli-Mecatti-Monciatti. Per Daniele Sandri lavoro differenziato.
L’iniziativa di solidarietà è stata resa possibile grazie all’importante contributo di Terrecablate Rete e Servizi e di Openjob Metis S.p.A. che ha regalato gadget ai ragazzi del Liceo sportivo accorsi all’allenamento.
“Quando ci ha chiamato il Presidente Bagatta e ci ha proposto questa iniziativa ho detto subito sì. È importante che il palazzetto ricominci con le sue attività, come il basket. Oggi c’è la storia di Siena, che è una storia importante e c’è qualcosa che lega anche la Mens Sana alla nostra città: dalle ceneri si può avere la forza di ripartire” ha affermato il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.
“Oggi è ripresa un’attività cestistica importante che ha vissuto grandi allori: l’augurio che faccio a Siena è che possa tornare grande con senso di appartenenza e rispetto per la storia della maglia. Auguro anche a Guido di essere un grande presidente e a questi ragazzi che si allenano oggi di indossare con orgoglio la canotta biancoverde. Grazie per aver offerto questa opportunità ai ragazzi del Liceo di conoscere uno sport che qui non si è mai visto” ha aggiunto.
“Siamo stati a vedere la zona rossa e siamo rimasti senza parole. È stato molto più toccante di quanto ci aspettavamo – sono state le parole del Presidente biancoverde Guido Bagatta -. Per noi è un grande onore essere in questo palazzetto meraviglioso. Un ringraziamento va a Openjob Metis che ci ha dato una grossa mano per essere qui, a Terrecablate e ai nostri sponsor come Soundreef e Felsina che hanno reso possibile tutto questo”.
Come ha sottolineato l’ala della Soundreef Mens Sana, Daniele Sandri, “Poter vedere da vicino questo tipo di situazioni fa riflettere molto. Siamo rimasti colpiti dalla solidarietà della gente di Amatrice e da quanti cercano di aiutarla: è una cosa che riempie il cuore”. Mens Sana americani Amatrice 2