Sostenibilità e vino. E’ in fase di progetto un’iniziativa di formazione all’Università di Siena. La prima presentazione al Vinitaly
11 Apr, 2016
vino bicchiere rosso_779x600

Sulla scia dei progetti di ricerca e didattica nell’ambito della sostenibilità, l’Università di Siena sta lavorando alla Wine School of Sustainability, che lancerà nei prossimi mesi il primo master sulla produzione del vino sostenibile. Il progetto, in collaborazione con l’azienda Salcheto, fa parte delle attività del Santa Chiara Lab, il laboratorio di innovazione recentemente inaugurato dall’Ateneo senese.
Nel frattempo, il progetto viene presentato in questi giorni presso lo stand di Salcheto al Vinitaly, mentre è stata inaugurata una fase di fundraising, con l’obiettivo di finanziare borse di studio.
Il progetto della Wine School si inserisce nell’intensa attività promossa dall’Università di Siena nell’ambito della sostenibilità, in cui rientrano l’hub regionale UN SDSN Mediterranean e il network italiano SDSN in collaborazione con la Fondazione Eni Enrico Mattei, per promuovere gli obiettivi di sviluppo sostenibile dettati dall’Onu a livello internazionale, e il coordinamento da parte dell’Ateneo della Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area (PRIMA), sotto la guida del rettore Angelo Riccaboni, designato dal ministero dell’Università e della ricerca.
Tutela dell’ambiente e competitività del prodotto saranno gli obiettivi a cui mirerà la formazione per coloro che aderiranno alla proposta della Wine School of Sustainability, dedicata a un comparto in evoluzione e crescita.