Sosta in centro: dal 1 maggio i motorini dovranno stare solo negli stalli indicati
17 Mar, 2017
motorini-in-sosta

Allo scopo di rispondere a criteri di massima sicurezza della circolazione e di tutelare l’immagine del centro storico sito Unesco, la Giunta, nella seduta di ieri, 16 marzo, ha approvato una delibera per la riorganizzazione della sosta dei veicoli a motore a due ruote nella ZTL generica. Tra le tre zone del centro individuate con la delibera n° 333 del settembre 2016 (ZTL “Y storica”, ZTL “A” e ZTL generica) la ZTL generica è l’unica dove possono circolare liberamente, oltre alle biciclette, anche ciclomotori e motocicli dei non residenti.

Dal prossimo 1° maggio, la sosta dei mezzi a motore a due ruote, ai sensi del Codice della Strada, sarà consentita soltanto negli spazi appositamente indicati per tali tipologie e non nei posti per le auto né nelle aree, come i vicoli storici, non segnalate a divieto.

“Si tratta di alcune precisazioni – commenta l’assessore alla Mobilità, Stefano Maggi – che concorrono a rendere sempre più a misura d’uomo il centro storico sito Unesco. Per questioni di sicurezza della viabilità e di decoro urbano, moto e motorini dovranno essere parcheggiati negli specifici stalli loro riservati. A tale scopo, ne saranno individuati e realizzati ulteriori nelle vie del centro storico che rientrano nella ZTL”.

Per quanto riguarda la ZTL “Y storica” e la ZTL “A” non sono, invece, state apportate modifiche al sistema di circolazione: in queste due zone rimane in vigore il divieto di sosta per tutti i veicoli.