Sondaggi: per 6 toscani su 10 è impossibile risparmiare
29 Gen, 2016
soldi banconote euro

Sei toscani su dieci (63%) non sono riusciti a mettere da parte nemmeno un euro nel 2015. L’11% non ci ha nemmeno provato. Emerge da un nuovo sondaggio online effettuato da Coldiretti Toscana che continua nella sua azione di monitoraggio degli effetti della crisi per famiglie ed imprese. Solo il 27% è invece riuscito a risparmiare (info su www.toscana.coldiretti.it). Secondo l’Istat il 35,7% dei toscani non sarebbe in grado di far fronte alle spese impreviste. Un trend in linea con quello nazionale dove la parola risparmio è diventata un mantra della quotidianità con la costante ricerca di sconti ed offerte ai supermercati, attenzione maniacale ai prezzi e una riscoperta della cucina fai da te. In cucina non si butta via più niente. Le difficoltà ad arrivare alla fine del mese hanno avuto un effetto anche sulle abitudini: arrivederci, a tempi migliori, alle colazioni nei bar in piedi, meglio una colazione salutare in casa così come accade per pranzi e cene serali che sono tornate anche un’occasione per stare insieme ad amici e parenti con più frequenza. In aumento progressivo i consumatori toscani che si rivolgono ai mercati dei produttori agricoli che aderiscono alla rete di Campagna Amica presenti ormai in tutti i comuni della Toscana che assicurano prodotti di qualità, sicuri e tracciati ed acquisti diretti, senza quindi nessun intermediario tra chi vende e chi acquista

Per informazioni www.toscana.coldiretti.it, pagina ufficiale Facebook e @coldirettitosca