Solidarietà e ricerca sui banchi di scuola. Laura Tinti al Monna Agnese per presentare il “progetto Telethon”
30 Nov, 2015
laura tinti

Sensibilizzare gli studenti alla conoscenza e al sostegno della ricerca contro le malattie genetiche. E’ questo l’obiettivo dell’incontro in programma mercoledì 2 dicembre alle ore 11.20 presso l’aula Magna dell’Istituto Monna Agnese di Siena. Ospite dell’iniziativa sarà Laura Tinti, ricercatrice della Fondazione Toscana Life Sciences titolare del “progetto Telethon”, che illustrerà l’ambito e gli sviluppi del proprio lavoro di ricerca ai ragazzi e alle ragazze dell’Istituto Tecnico Tecnologico delle biotecnologie.

L’incontro, che si inserisce nell’ambito del progetto “Telethmonna”, vedrà la presenza di Manlio Germano, coordinatore provinciale di Telethon e di Giovanna Passeri, del 186° Reggimento Paracadutisti Folgore di Siena, che illustrerà le iniziative in programma sul territorio senese durante la maratona nazionale Telethon in programma il 19 e 20 dicembre prossimi, a cui parteciperanno gli alunni dell’Istituto Monna Agnese.

“Ringrazio Telethon e il ‘Monna Agnese’ di Siena – sottolinea Tinti – per questo invito. E’ importante trovare spazi e momenti di confronto con coloro che saranno i ricercatori di domani. L’obiettivo è sensibilizzare anche i più giovani sul tema della malattie cosiddette ‘orfane’, patologie poco conosciute e studiate. Presenterò il progetto su una malattia genetica rara, l’aciduria metilmalonica con omocistinuria (MMACHC), che rappresenta il più frequente difetto congenito del metabolismo della vitamina B12. Un impegno che va avanti grazie ai finanziamenti ottenuti da Telethon e a TLS, che ha tra i suoi obiettivi il supporto alle attività di ricerca nel campo delle malattie orfane”.

Fondazione Toscana Life Sciences. TLS è un ente no-profit che opera dal 2005 nel panorama regionale per supportare le attività di ricerca nel campo delle scienze della vita e, in particolare, per sostenere lo sviluppo di progetti dalla ricerca di base all’applicazione industriale. Oggi l’incubatore TLS ospita e affilia trentadue soggetti tra aziende biomediche, gruppi di ricerca no-profit e società di servizi che operano nel campo della ricerca e sviluppo di nuovi farmaci, diagnostici e dispositivi medici, e dà accesso a un’ampia gamma di servizi qualificati, strumentazioni tecnologiche e facility avanzate sia alle aziende incubate sia a soggetti esterni. I soci fondatori di Tls sono la Regione Toscana; il Comune di Siena; la Fondazione Monte dei Paschi di Siena; la Provincia di Siena; le Università di Siena, Pisa e Firenze; le Scuole di alta formazione Sant’Anna e Normale di Pisa e l’Istituto di alti studi Ima di Lucca; l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese; la Camera di Commercio di Siena e la Banca Mps.