Sinalunga: via libera al piano per l’installazione del sistema di videosorveglianza finanziato dalla Regione
4 Gen, 2017
telecamere-videosorveglianza

Il Comune di Sinalunga risulta tra i 49 Comuni della Toscana, con popolazione compresa tra i 10 mila e i 50 mila abitanti, che ha ricevuto dalla Regione Toscana un contributo economico per la realizzazione di interventi di sicurezza.

Come ci spiega il Vice Sindaco Vanessa Bastreghi, “tra i bisogni del territorio si registra la necessità di un più elevato livello di sicurezza, soprattutto in conseguenza del sempre più crescente verificarsi di episodi di microcriminalità, tra cui in particolare furti nelle abitazioni, e la sempre maggiore percezione di insicurezza dei cittadini e la correlata domanda di maggiore sicurezza. Pertanto – continua ancora Bastreghi – al fine di poter dare risposte concrete abbiamo definito un progetto per l’installazione di un sistema di videosorveglianza nei punti strategici del territorio comunale, finalizzato alla promozione di più efficaci interventi di prevenzione e contrasto dei fenomeni dannosi per la sicurezza urbana e dei fatti di criminalità, per provare a migliorare sia la percezione di sicurezza dei cittadini sia le condizioni di vivibilità nel centro urbano. L’installazione del sistema di videosorveglianza andrà a fornire un valido ausilio anche alle Forze di Polizia operanti sul territorio”.

Il sistema di videosorveglianza, in parte finanziato dalla Regione Toscana, prevede un investimento complessivo di 60 mila euro. Il Consorzio Terrecablate garantirà l’esecuzione delle opere infrastrutturali, la fornitura e la posa in opera dell’impianto di videosorveglianza. Il corpo di Polizia Municipale del Comune di Sinalunga sarà impegnato a dare attuazione al primo stralcio di realizzazione del progetto, così come si occuperà degli adempimenti necessari per dare esecuzione al progetto.