Siena: taglio di una guardia medica, Marchetti (FI): “Decisione che non ha senso”. Interrogazione urgente alla Giunta regionale
12 Giu, 2019
Marchetti Maurizio Forza Italia Regione Toscana

«Con poco meno di 54mila abitanti e 425.700 turisti nel solo comune di Siena e unicamente tra quelli censiti per via alberghiera nel 2018, come è saltato in mente alla Asl di tagliare una delle due guardie mediche attive sul territorio? Il superstite dovrebbe essere il Mago Zurlì per poter fare fronte a tutto il bisogno potenziale»: la riflessione è del Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti che, trovati i dati sui flussi turistici 2018 elaborati dallo stesso Comune di Siena in base alle permanenze segnalate dalle strutture recettive, ha effettuato una rapida comparazione concludendo che «no, questo taglio non ha senso».

«Appreso dai giornali della riduzione del personale di guardia medica da due unità a una soltanto a far data dall’inizio di questo mese e fino al 15 ottobre – spiega Marchetti – prima di partire a testa bassa mi sono voluto documentare. Dunque: come tutti, anche parte dei senesi, in tutto 53.937 abitanti, d’estate se ne partiranno variamente per le meritate vacanze. La città però non rimarrà certo sguarnita. Se accadrà come l’anno scorso, infatti, il solo Comune di Siena sarà meta per 1.066.951 turisti tra italiani e stranieri. In particolare a raggiungere la Città del Palio l’anno scorso sono state 107.710 persone a giugno, 119.820 a luglio, 120.066 in agosto, 112.574 a settembre e 97.646 a ottobre. Non mi pare che un simile quadro delle presenze giustifichi il taglio di una guardia medica», asserisce sicuro il Capogruppo di Forza Italia.

Dunque l’interrogazione: «Alla giunta regionale chiedo di sapere le motivazioni che hanno condotto a una simile scelta, considerati i dati ovvero il bisogno potenziale di assistenza e cura. Chiedo risposta scritta. Dovranno produrmela entro due mesi».