Robur, sofferta ma meritata vittoria contro la Lucchese
16 Mar, 2019
robur_lucchese

ROBUR SIENA-LUCCHESE 1-0

SIENA (4-3-1-2): Contini; Pedrelli, Romagnoli, D’Ambrosio, Zanon; Arrigoni, Gerli, Vassallo;Aramu, Guberti; Fabbro. All. Mignani.

LUCCHESE (4-3-1-2): Falcone; Lombardo, Gabbia, Martinelli, Favale; Bernardini, Mauri, Zanini; Provenzano; Sorrentino, Bortolussi. All. Langella (Favarin squalificato).

ARBITRO: Miele di Torino (Dicosta-Perrelli)

MARCATORI: Aramu 79′

AMMONITI: Bernardini, Bulevardi

ESPULSI: Mauri( doppia ammonizione ), Sorrentino ( doppia ammonizione )

 

PRIMO TEMPO

1′ Inizia il match

3′ La prima occasione è per la Lucchese: cross basso di Lombardo, Provenzano anticipa tutti ma D’Ambrosio riesce a deviare in calcio d’angolo

4′ Altra grande occasione per gli ospiti, con Lombardo che batte il calcio d’angolo, Sorrentino colpisce di testa e la traversa salva la Robur

5′ Punizione dalla distanza calciata da Lombardo. Palla alta

9′ Lancio lungo di Guberti a lanciare Fabbro, Falcone esce e respinge, con Aramu che poi si avventa sul pallone e calcia fuori

14′ Grande chance per la Robur: tiro di Gerli dal limite dell’area, Falcone para ma la palla resta lì, Fabbro arriva prima di tutti ma calcia nuovamente addosso a Falcone

21′ Provenzano prova dalla distanza col sinistro, con il palloneche termina abbondantemente a lato

25′ Ancora  brividi per la Robur: calcio d’angolo per la Lucchese, palla respinta fuori dall’area, Zanini intercetta e mette il pallone in mezzo di prima intenzione con Sorrentino che prova la rovesciata e colpisce la parte esterna della rete

26′ Nuovamente pericolosa la Lucchese, con Favale che crossa verso Sorrentino che colpisce di testa e manda a lato. Robur in difficoltà

37′ Arrigoni pesca Gerli solo in area di rigore, ma il centrocampista di Mignani è in posizione irregolare

43′ Guberti effettua un filtrante verso Vassallo che entra nella parte laterale dell’area di rigore, protegge il pallone

45′ Finisce il primo tempo, sul risultato parziale di 0-0

 

SECONDO TEMPO

45′ Inizia la seconda frazione

45′ Subito un cambio per la Robur: entra Bulevardi al posto di Vassallo

50′ Prima occasione del secondo tempo per la Robur: bel filtrante per Zanon che mette in mezzo di prima intenzione, Aramu calcia a botta sicura ma Martinelli si immola e devia in calcio d’angolo

51′ Buona percussione di Fabbro che viene atterrato al limite dell’area di rigore e guadagna un buon calcio di punizione

53′ Aramu calci sul primo palo, con Falcone che è bravo a non farsi ingannare e respinge il pallone

57′ Ancora vicina alla rete la Robur: bella percussione Gerli, palla verso Fabbro che di tacco libera un Aramu in area di rigore, il numero 10 calcia col piatto ma trova la deviazione del difensore. Calcio d’angolo per il Siena

61′ Sorrentino trattiene Aramu lanciato in contropiede. Giallo per l’attaccante della Lucchese

64′ Aramu recupera palla e si lancia verso la porta in una situazione di tre contro due, Mauri lo ferma e prende il secondo cartellino giallo e il conseguente cartellino rosso. Lucchese in 10

70′ Altro cambio per Mignani: dentro Cesarini, fuori Guberti

72′ Ancora una sostituzione per il Siena: entra Cianci al posto di Fabbro

74′ Sorrentino stende Romagnoli e arriva anche per lui il secondo giallo. Ora la Lucchese è in 9

75′ Aramu trova Gerli, cross basso verso Cianci che però è in fuorigioco

77′ Ultimi due cambi per il Siena: dentro Di Livio ed Esposito, fuori Arrigoni e Pedrelli

79′ GOL DELLA ROBUR! Di Livio efffettua un cross basso dalla sinistra, la palla passa ed il primo ad arrivarci è Aramu che resiste al pressing del difensore ed in scivolata colpisce la sfera col piatto sinsitro e batte Falcone

86′ Sostituzione per la Lucchese: esce Bernardini, entra Isufaj

89′ Incredibile occasione sprecata da Cianci lanciato da Cesarini solo davanti alla porta, con la punta bianconera che tira col sinistro e trova una conclusione debole e centrale facilmente neutralizzato da Falcone

90′ saranno 3 i minuti di recupero

90’+3′ Finisce la partita. Il Siena vince 1-0 grazie al gol di Mattia Aramu