Prima pagina

“Siena deve avere un ruolo nel distretto delle scienze della vita”

Arrivano solo promesse per i lavoratori della Siena biotech dall’incontro in Regione svolto ieri. Richiesto proprio dai sindacati al Presidente Rossi per presentare la reale situazione, al tavolo si sono seduti i rappresentanti dell’ente regionale, il sindaco di Siena, i sindacati. Proprio Rossi non c’era anche se ha fatto una piccola apparizione. “E’ stato utile trovarsi ma non sono emerse soluzioni attuabili velocemente per garantire il lavoro ai 50 dipendenti di Siena biotech – ha spiegato ai microfoni di Antenna Radio Esse Marco Goracci di Filctem Cgil -. Non accettiamo soluzioni parziali, chiediamo che si aprano contatti per l’eventuale inserimento in organico dei lavoratori non solo con la multinazionale Glaxo ma anche con le altre aziende biotecnologiche del distretto toscano. Chiediamo che Siena abbia un ruolo nel distretto delle scienze della vita, progetto su cui punta per la rielezione il governatore Rossi. Noi però non vogliamo aspettare le elezioni per avere risposte, chiediamo che in tempi brevi si trovino nuove occupazioni ai dipendenti rimanendo nel loro settore. Intanto è certo che il liquidatore porterà la società al fallimento per volontà della Fondazione”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I PIU’ LETTI