Siena capitale dell’agroalimentare della Toscana
13 Set, 2016
agroalimentare-toscana

Siena si candida a diventare capitale dell’agroalimentare della Toscana. Con i suoi grandi vini, le sue produzioni agricole, il territorio della provincia può davvero essere il punto di riferimento della Regione anche per gli investimenti. L’associzione Idee ha pronto un progetto che presenterà domani nel corso di un convegno dal titolo “Agroalimentare opportunità per Siena” al quale parteciperà anche l’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi. “Sono certo che il nostro territorio, i nostri agricoltori e i nostri prodotti tipici fanno della nostra provincia un luogo unico dove produzioni di eccellenza sono uno straordinario valore aggiunto per creare sviluppo e nuovi posti di lavoro – ha detto Riccardo Burresi, presidente dell’associazione idee ad Antenna Radio Esse -. Abbiamo in mente un concreto progetto di rilancio e valorizzazione per l’agroalimentare di Siena e l’iniziativa del prossimo 14 settembre sarà l’opportunità di condividere idee e prospettive con gli agricoltori senesi, la Regione Toscana e la Banca MPS. E sarà un incontro aperto alle proposte di tutti coloro che parteciperanno che terminerà con una degustazione gratuita dei nostri vini, dal Chianti Classico al Brunello. In questi giorni ho incontrato moltissimi agricoltori,  le loro associazioni di categoria e loro rappresentanze sindacali, i consorzi di produzione dal vino ai prodotti a base di carne e di latte, l’associazione dei cuochi senesi e dei sommelier, gli albergatori e i commercianti condividendo con loro l’urgente necessità, nel rispetto dei ruoli di ognuno, di fare squadra per valorizzare in Toscana e all’estero tutta la filiera produttiva, dalla produzione agricola di base, alla trasformazione e la sua valorizzazione attraverso il commercio, la grande distribuzione e la ristorazione. Servono interventi mirati sulla formazione, sulla promozione con un nuovo ruolo di Enoteca Italiana, per la lotta alla contraffazione e la capacità di attrarre risorse pubbliche e private da investire a Siena per creare nuovo lavoro e sviluppo. Ma serve soprattutto essere tutti uniti, perché soltanto insieme abbiamo l’opportunità, dopo i disastri del passato, di dare futuro alla nostra terra di Siena”. L’hotel degli Ulivi, dove si svolge l’iniziativa, si trova in via A. Lombardi, 41, a circa 300 metri dall’azienda ospedaliera senese LE SCOTTE.