Siena: alloggi Erp occupati anche da non aventi diritto, alcune persone dovranno lasciare gli appartamenti
18 Set, 2018
Siena panoramica centro

L’assessorato al Sociale e Politiche della casa, in linea con quanto già stabilito, ha richiesto al Nucleo di Polizia Giudiziaria del Comando dei Vigili Urbani di Siena, un controllo a tappeto di tutti gli occupanti degli alloggi comunali (ERP), per verificare sia la rispondenza dei requisiti sia che gli occupanti fossero aventi diritto.

<<Dal  primo resoconto pervenuto, riferito a 35 alloggi visionati, in tre diverse zone della città, si può riscontrare – ha detto l’assessore Francesca Appolloni – la presenza di persone non aventi titolo e che, quindi, dovranno lasciare l’appartamento>>.

<<L’importanza dell’utilizzo di questo essenziale nucleo operativo della Polizia municipale – ha evidenziato l’assessora – per questi determinanti fini, legati anche alla sicurezza, pone il quesito sul perché analoghi controlli non abbiano avuto una cadenza costante anche negli anni precedenti>>.

L’assessora, nel  ringraziare per la totale ed efficiente collaborazione ricevuta, ha rimarcato l’estrema  rilevanza nel proseguire i controlli,  palesando  il proprio <<apprezzamento nei confronti del Comandante Cesare Rinaldi che subito ha recepito quanto richiesto con il coinvolgimento del Nucleo di Polizia Giudiziaria, un settore di riferimento all’interno del Corpo dei Vigili Urbani>>.

<<La casa – ha ribadito Appolloni – è un bene prezioso, un diritto che tutti dovrebbero vedersi garantito, perciò uno stato etico non può non tener conto di questa esigenza.

Purtroppo in questi ultimi anni hanno si è registrata una crescita esponenziale dei nuclei familiari  in situazione di difficoltà, e l’opportunità di vedersi assegnato un alloggio ERP deve  rendere consapevoli i beneficiari di quanto messo in atto dall’Amministrazione Comunale>>.

L’assessorato continuerà quindi a vigilare affinché gli appartamenti siano occupati solo da aventi diritto.