Sfonda la vetrina e ruba al bar, arrestato a Chianciano
31 Mag, 2019
carabinieri nel parcheggio

Un 23enne rumeno è stato arrestato dai carabinieri per furto aggravato. Ieri notte il giovane, utilizzando un mazzolo di ferro da carpentiere, ha sfondato la vetrina del bar Maramassi, che si trova in Via della Libertà a Chianciano Terme, portando via il registratore di cassa, con dentro poche centinaia di euro, e diversi “Gratta e Vinci”, per un valore complessivo di 1900 euro circa. La scena è stata registrata dalle telecamere di videosorveglianza e lo straniero è stato riconosciuto dagli investigatori, nonostante avesse cercato di travisarsi, anche perchè era già stato arrestato due volte negli anni scorsi per altri due furti. I militari lo hanno rintracciato all’ospedale di Montepulciano, dove era andato per farsi medicare le ferite rimediate spaccando la vetrina del bar. Nella sua abitazione nel centro termale è stata ritrovata parte della refurtiva ed adesso le indagini proseguono per capire se sia responsabile di altri colpi compiuti in zona.