Sfiducia al sindaco, nuove firme. Falorni: “Il motivo principale è il tradimento delle promesse elettorali”
13 Gen, 2016
Marco Falorni

Altri 3 nomi si aggiungono all’elenco dei firmatari della mozione di sfiducia per il sindaco Valentini promossa dal Movimento 5 Stelle. Marco Falorni di Impegno per Siena, Corsi e Bianchini di L’Alternativa sono i consiglieri che dopo aver proposto delle modifiche al testo, hanno firmato il documento. “Abbiamo chiesto di inserire alcune nostre considerazioni, Pinassi ha accettato e combattiamo questa battaglia insieme. Mancano 3 firme perchè la mozione possa essere presentata in aula. Auspichiamo che un numero sufficiente dei colleghi firmi per consentire la discussione. Noi non vogliamo chiedere la sfiducia per gli avvisi di garanzia che sicuramente hanno creato un danno di immagine ma non ci spetta condannare sostituendoci ai magistrati, siamo tutti garantisti, la questione è sul tradimento delle promesse elettorali e la scarsa capacità”.
L’opposizione però non pare compatta.
“Lasciamo il tempo ai colleghi per riflettere. L’opposizione è un po’ divisa, lo è per natura, poi qua è composta da tante anime diverse che non sono facili da tenere insieme, l’importante è compattarsi quando ci sono decisioni importanti. Una volta che la mozione approderà in consiglio comunale ne parleremo e serviranno 17 voti, la maggioranza assoluta, perchè venga accolta.
Non lo ritengo probabile ma comunque possibile”.