Serie C Gold: Virtus chiamata ad un altro scontro diretto, al PalaCorsoni arriva Firenze
1 Dic, 2017
Ceccarelli Virtus

Archiviata la grande performance di sabato scorso, quando la Sovrana Pulizie ha battuto la capolista ed imbattuta Lucca in trasferta, guadagnando così la vetta della classifica, un altro big match attende i rossoblu domani, sabato 2 Dicembre alle ore 21.15 al PalaCorsoni, contro il Pino Dragons Firenze.
I fiorentini, già affrontati lo scorso anno dalla Sovrana Pulizie in Serie B, con 14 punti sono a pari merito con la Virtus e Lucca in vetta alla classifica, quindi quello di domani sarà un vero e proprio scontro al vertice per il primo posto in serie C Gold.
Ecco le parole del vice coach Ceccarelli in vista del prossimo delicatissimo incontro:

Grande vittoria nello scorso turno sul campo di Lucca. Cosa ha funzionato nel gioco in più rispetto a quello dei padroni di casa?

«La partita è andata come l’avevamo preparata noi, il piano partita preparato da Maurizio ha funzionato, siamo restati all’interno di quella che era la nostra idea di gioco. Siamo stati bravi ad arrivare davanti nel finale, che è stato abbastanza confuso, e quindi poter gestire il vantaggio invece di dover rincorrere nel punteggio. E’ stata una partita della quale siamo molto contenti ed ora è importante proseguire su questa linea, prima di tutto in difesa».

Un’altra partita fondamentale contro il Pino Dragons Firenze. Cosa aspettarsi da questo scontro al vertice?

«Con il Pino siamo a pari punti, loro sono un’ottima squadra e sarà quindi un altro scontro diretto, stavolta in casa nostra e questo farà tutta la differenza del mondo. Il loro giocatore faro è Poltroneri, ma in generale hanno un quintetto di assoluto livello: Magini sotto canestro, Passoni e Filippi sono due esterni fisicamente superiori a tutti gli altri esterni della categoria, cosa che li consente di avere molto impatto in difesa. Sarà una partita di alto livello».

Quale sarà la chiave della partita per riuscire a portare a casa i due punti?

«La chiave della partita per noi sarà riuscire a contenere il loro attacco e metterli in difficoltà in difesa su quei due o tre punti deboli che hanno e fino ad ora sono riusciti a mascherare molto bene».