Serie C Gold: la Virtus spreca un’occasione a Castelfiorentino
27 Feb, 2018
Virtus 2017-18 coach tozzi time out

Sconfitta per la Sovrana Pulizie sul difficile ed imbattuto campo di Castelfiorentino, dove i rossoblù si arrendono al termine di una partita combattuta dal primo all’ultimo minuto.
Partono forte i padroni di casa che trovano subito il vantaggio 11-6 grazie a Puccioni e Montagnani. Pronta però la reazione dei virtussini che piazzano il controbreak con i canestri di Simeoli ed Olleia, terminando il primo quarto con 5 punti di vantaggio 16-21. Il parziale costruito dalla Virtus continua anche nella seconda frazione, nella quale i rossoblù mantengono l’inerzia della gara pur non riuscendo mai a scappare nel punteggio, con la ABC che trova il pareggio a quota 36. Sul finire del quarto Olleia subisce una fallo al quale segue un fallo tecnico fischiato alla panchina di Castelfiorentino; la Virtus però non riesce a capitalizzare, segnando 1/3 ai tiri liberi e sbagliando il tiro del possesso, andando così a riposo in vantaggio di 1 solo punto, 36-37. Nel terzo quarto l’inerzia passa completamente nelle mani dei padroni di casa che con Montagnani e Andrea Belli allungano fino al +9 (50-41). La Sovrana Pulizie reagisce sul finire del periodo e con i canestri di Simeoli e Bianchi piazza il parziale di 0-7 che permette ai ragazzi di coach Tozzi di tornare a -2 (50-48). Nell’ultimo quarto continua il parziale aperto alla fine del terzo, sempre con Bianchi e Simeoli che danno nuovamente il vantaggio ai rossoblù (50-54). Il punteggio rimane invariato per diverse azioni, nelle quali la Virtus non riesce ad allungare e dare lo strappo definitivo alla partita. Castelfiorentino prima trova il pareggio e poi con un parziale di 17-2 trova il massimo vantaggio (67-56) a pochi minuti dalla fine, mettendo in discussione non solo la vittoria finale ma anche la differenza canestri, con il +12 Virtus dell’andata a rischio di essere ribaltato. La Virtus si salva nel finale con un canestro e fallo di Nepi ed una bomba di Imbrò che permettono di salvare quantomeno la differenza canestri, nonostante l’amara sconfitta per 67-62.
Una bella occasione sprecata dalla Virtus contro una diretta concorrente, che con questa vittoria accorcia a -2 dai rossoblù, considerate soprattutto le molte possibilità di allungare nel punteggio nell’ultimo quarto, quando Castelfiorentino faticava a trovare il canestro.
Le prossime sfide risulteranno decisive per il cammino della Virtus, a partire dalla prossima partita, Sabato 3 alle 21.15 contro Lucca al PalaCorsoni, dove i rossoblù si giocheranno una buona fetta del piazzamento finale in campionato.
LA FALEGNAMI ABC CASTELFIORENTINO – LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA 67-62 (16-21; 36-37; 50-48)

CASTELFIORENTINO: Montagnani 14, Belli E. 13, Belli A. 5, Cecchi ne, Tozzi 7, Cantini ne, Papi 3, Meoni ne, Daly 4, Verdiani 11, Puccioni 4, Delli Carri 6. All. Betti

VIRTUS: Ceccatelli 2, Mucci ne, Bianchi 5, Simeoli 16, Baldinotti ne, Olleia 14, Lenardon 2, Imbrò 11, Ndour ne, Nepi 12, Pucci, Falchi ne. All. Tozzi