Serie B femminile: il Costone cerca riscatto dopo la sconfitta all’esordio. Domenica arriva Livorno
27 Ott, 2016
Coach Castaldo Costone femm

Ci sarà ancora molto da lavorare per l’Mps Costone che nella prima di campionato ha steccato in occasione della trasferta di S.Giuliano Terme, contro un Basket Ghezzano apparso sicuramente a un livello di preparazione migliore rispetto a quello delle senesi. Di questo ne è convinto anche coach Marco Castaldo che a dire il vero sperava in un esordio del tutto diverso. Invece le avversare di turno hanno regolato i conti con le senesi sin dalle battute iniziali, lasciando poco scampo a Oliva e compagne, apparse sotto tono, ma soprattutto inermi di fronte alla buon a vena delle padrone di casa. A nulla sono valsi i tentati da parte della panchina costoniana che ha cercato in ogni modo di contrastare il Basket Gmv che al termine si è imposto con uno scarto di 20 punti. La difesa non ha brillato, così come l’attacco, mai apparso convincente, mentre le padrone di casa hanno in pratica dettato legge a loro piacimento. Già a metà gara Ghezzano aveva messo in cassaforte il risultato, senza troppa fatica. Che questa sconfitta serva di lezione, un bagno di umiltà talvolta è benefico, anche se va detto che la squadra quest’anno è assai giovane, nonostante che l’inserimento di giocatrici esperte come la Donadio facesse sperare in qualcosa di più concreto. Forse anche l’assenza di Piroli, centimetri ed esperienza da gettare sicuramente in campo quanto prima, è pesata notevolmente; la pivot non ha potuto seguire la squadra a causa di problemi familiari che adesso però sembrano risolti; fare la mamma e la giocatrice non sempre è facile. Anche le assenze di Dragoni e Barbucci non vanno certamente sottovalutate. Ma adesso è doveroso guardare avanti, lasciandosi alle spalle questa brutto inciampo. Domenica arriva il Jolly Acli Livorno che nel primo turno ha osservato lo stop previsto dal calendario di un girone dispari; ci sarà nuovamente da lottare con grande sacrificio.

R.R.