Serie B femminile: fine anno da dimenticare per il Costone
27 Dic, 2017
Costone femm 2017 gruppo

Una fine annata da dimenticare per il Drago e la Fornace che proprio in concomitanza con il mese di dicembre ha dovuto far fronte a una situazione a dir poco di emergenza, a causa di tutta una serie di infortuni che hanno compromesso la stabilità della squadra. Il tutto proprio alla vigilia delle Final Four di Coppa Toscana che le senesi avevano conquistato con la speranza di poter svolgere un ruolo da protagoniste, visto anche la sede che ospitava la due giorni. Invece la squadra si è presentata a questo appuntamento decimata: fuori Claudia Barbucci, e le giovani Burrini e Corbini, con Renzoni a mezzo servizio. Da qui l’esigenza di rimettere in campo Chiara Bozzi, capitana di vecchio corso, che non si è fatta trovare pronta alla chiamata della Società e del tecnico. Anche Dragoni, recuperata all’ultimo istante, si è dovuta rifermare per l’acutizzarsi del dolore al dito fratturato di una mano. Come se non bastasse, ecco lo stop di Sara Nosella, anch’essa uscita malconcia dalle F4. Neanche il tempo di mettere in azione lo staff medico che il Drago e la Fornace si è vista costretta ad affrontare l’ultimo impegno del 2017, in casa contro la Florence Firenze. Un derby questo molto atteso, oltre che sentito, ma purtroppo giocato praticamente ad armi impari. Le fiorentine, che in questo campionato non stavano certamente brillando (solo 2 vittorie all’attivo) hanno trovato a Siena la propria gloria, approfittando cinicamente sfortune altrui. Gara dunque tutta in salita per le ragazze di Fattorini che nonostante il quintetto rimaneggiato, hanno tenuto testa alle avversarie fino a metà gara, andando al riposo sul 32-31 a loro favore. E’ nella ripresa che le assenze hanno pesato enormemente, la stanchezza è iniziata ad affiorare e i parziali di frazione sono risultati tutti a favore delle giocatrici viola (12-19, 10-19), con il finale di gara inchiodato sul 54-69. Unico aspetto positivo di questa debacle, oltre le buone prove di Bonaccini e Nardi, è la conferma che tra le giovani ci sono prospetti interessanti, come per esempio Pierucci e Sadotti che anche in Coppa hanno saputo dimostrare di avere le qualità giuste per tornare utili alla causa costoniana. Adesso la pausa natalizia che servirà, si spera, a recuperare per intero l’organico; il Drago e la Fornace tornerà in campo domenica 7 gennaio a Ghezzano.
Il tabellino di Costone – Florence: Bozzi 6, Sadotti 3, Nosella 8, Renzoni 7, Sardelli, Nardi 13, Pierucci 4, Bonaccini 13, Sabia, Dragoni ne, Giorgi ne, Ginanneschi ne. All. Fattorini.