Home Slide Show Prima pagina

Senzatetto alla stazione ferroviaria. “E’ troppo chiedere un vero interessamento?”

Sembra risolta la situazione dei senza tetto nel parco giochi a San Marco, a seguito dell’ordinanza comunale e dei controlli dei vigili urbani. Ma “per noi interventi significano soluzioni permanenti”, interviene Pietro Staderini di Sena Civitas. Il circolo senese ha ricevuto un paio di foto della situazione alla stazione ferroviaria stamattina alle ore 7. “Ma un vero interessamento alla soluzione del problema – dice Staderini – visto che vengono spesi 150.000 euro per il progetto del Duomo in plexiglass (costo finale di 2 milioni più Iva) e 85.000 per la recinzione del laghetto dei cigni alla Lizza, è chiedere troppo?”

Sul tema del decoro urbano è intervenuto anche Uniti per Siena. Questa la nota integrale:

“Siena non è più un’isola felice, ormai ne abbiamo preso atto e da anni, ma non per questo dobbiamo chiudere gli occhi davanti a fenomeni che fino a qualche anno fa erano sconosciuti o quasi nella nostra comunità.

Ultimamente stiamo assistendo a una proliferazione di senza tetto, i quali decidono di dormire in vari luoghi della Città: un problema sia sociale che di decoro urbano, con le Associazioni e le Istituzioni cittadine che cercano di dare il proprio supporto dinanzi ad una situazione che, purtroppo, sta però sfuggendo di mano a causa del sempre maggior numero di individui che decidono di prendere dimora in qualche strada o piazza cittadina.

Purtroppo, a questo punto, mantenere il decoro in Città è un aspetto non più rimandabile, perché ogni giorno che passa più la situazione peggiora e rischiamo di avere anche problemi di ordine sanitario.

Prendere la situazione di polso ed iniziare a chiudere alcuni luoghi la notte, ad esempio la Fortezza e gli altri parchi urbani, perché non diventino dormitori a cielo aperto non è più rimandabile.

Ripetiamo queste sono persone che vanno aiutate, ma se non accettano l’aiuto non possiamo permetterci che vivano come meglio credano perché Siena vive principalmente di turismo e l’immagine che diamo al mondo si riflette sui flussi turistici che arrivano nella nostra Città.

Molti penseranno che sia un problema da poco, ma se iniziamo a voltarci dall’altro lato inizieremo ad assuefarci a vedere persone che dormono per strada, poi a coloro che faranno i loro bisogni in pubblico, poi a persone che magari si picchiano perché qualcuno ha usurpato un posto non suo ed alla fine la situazione rischia di essere ingestibile.

Il decoro urbano non è un vezzo, ma lo specchio di una civiltà e di una sensibilità che nella nostra città stanno sparendo, e non dovremmo farlo accadere per il rispetto sia di coloro che ci hanno preceduti ma soprattutto di coloro che verranno”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

4 Luglio 2024, la cronaca

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena