Semifinale di Coppa per la Emma Villas Siena. Bisogno: “Contro Vibo possiamo farcela”
27 Gen, 2016
Giocatori Emma Villas Siena esultano per la vittoria

Vigilia importante quella di oggi (27 gennaio) per la Emma Villas Siena, che alle 13.30 ha lasciato il porto sicuro della sua Toscana per avventurarsi in una trasferta lontana e delicata, che la condurrà fino alla Calabria, per ritrovarsi ancora una volta faccia a faccia con la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

“Tutti i giocatori devono sapere che la società ha lavorato duramente per questi obiettivi e, a maggior ragione, la possibilità di giocare la finale a Milano deve essere per loro uno stimolo e una spinta per fare bene. – dichiara il presidente della Emma Villas Siena, Giammarco Bisogno – Devono poter giocare serenamente e senza pressione, perché stanno facendo un grande campionato. Non perdiamo di vista il fatto che siamo una neo promossa e andiamo ad affrontare una squadra come Vibo Valentia, storica protagonista della pallavolo italiana, nonché campione in carica del titolo di categoria. Anche noi, d’altra parte, contiamo in squadra grandi campioni che hanno già vinto questo titolo, anche in tempi recenti. Tutto questo deve fornire loro la giusta motivazione per scendere in campo risoluti e determinati. Sono certo che le città di Siena e di Chiusi saranno al loro fianco per dare loro tutte le energie necessarie per raggiungere questo traguardo, impensabile fino a poco tempo fa.”

Hanno affrontato numerose difficoltà i ragazzi del presidente Bisogno, incassando duri colpi nelle prime partite di campionato, ma sono riusciti a tirare fuori gli artigli e a dimostrare il loro valore e la loro voglia di combattere, fino alla meritata conquista di questa grande occasione: la lotta per la finale della Coppa Italia di Serie A2 contro una veterana della serie A.

Ma di veterani, come ha ricordato nelle sue parole il Presidente, ne sa qualcosa anche la squadra toscana, che vanta campioni nazionali e internazionali, che la tanto desiderata coppa dei campioni d’Italia l’hanno alzata al cielo più di una volta.

Cominciamo dal capitano: il palleggiatore Mario Scappaticcio (classe 1974) ha vinto la coppa di A2 nella stagione 2012-2013, con la maglia della Sidigas Atripalda. La finale contro la Gherardi SVI Città di Castello, data per vincitrice, ha visto trionfare per 3 set a 1 la squadra avellinese e ha permesso al regista campano di conquistare anche il premio come Del Monte MVP della Finale (giocata ad Assago). Compagno di vittoria di Scappaticcio il forte centrale bianco-blu Andrea Di Marco (classe 1982), autore di ben 14 punti durante il decisivo incontro.
I due leoni toscani, in quell’occasione, hanno soffiato il titolo alla squadra umbra di cui faceva parte il centrale Roberto Braga (classe 1984), che l’anno prima (nel 2012) aveva sfiorato la vittoria militando tra le fila del Segrate e aveva già conquistato il trofeo, nella stagione 2003-2004, con la maglia della Marmi Lanza Verona, battendo proprio la Tonno Callipo per 3 a 1, al PalaRizza di Modica (RG).
L’opposto Tamburo (classe 1985) e i due schiacciatori stranieri Snippe (classe 1986) e Noda Blanco (classe 1987) facevano parte dello stesso roster, quello di Santa Croce, quando hanno alzato al cielo la coppa dei campioni d’Italia, vincendo la 14a Coppa Italia A2 2010/2011 – Trofeo Banca Popolare di Verona (vittoria su Ravenna per 3 set a 0).
A chiudere l’excursus sui veterani Emma Villas Mister Massimo Caponeri che, in qualità di secondo allenatore della Lube Banca Marche Macerata, ha vinto per due anni consecutivi la Coppa Italia di Serie A1, nel 2008 e nel 2009, con le vittorie rispettivamente sulla M. Roma Volley e sulla PV Cuneo. Della rosa marchigiana di quegli anni faceva parte anche l’olandese Snippe.

Nella scorsa stagione la Emma Villas ha meritatamente vinto ogni trofeo (Campionato e Coppa Italia Serie B1) e si è regalata il sogno della serie A, regalandolo allo stesso tempo a tutti i suoi tifosi, gli stessi che in questa stagione seguono con passione ed entusiasmo la loro squadra.
I leoni bianco-blu hanno potuto e possono contare sul calore del loro pubblico, che occupa centinaia di posti al PalaEstra nelle partite casalinghe e segue la sua squadra del cuore, grazie allo streaming. Un pubblico trepidante e desideroso di vederla trionfare nei palazzetti di tutta Italia.
Anche domani (28 gennaio) i tifosi bianco-blu (di Chiusi, di Siena e di tutta la Toscana) potranno assistere al match, attraverso la diretta streaming.
La Tonno Callipo Vibo Valentia e Emma Villas Siena, nella fase di estrazione delle partite del girone, erano state indicate dagli addetti ai lavori come le favorite per la vittoria del Campionato. Domani, le due formazioni scenderanno in campo l’una per conservare il titolo di campioni d’Italia, l’altra per regalarsi un altro sogno, quello della Finale Del Monte® Coppa Italia Serie A2.