Home Slide Show

Sax, chitarre, arpa e flauto: tre concerti al 41° Cantiere di Montepulciano

Al 41° Cantiere Internazionale d’Arte domani, giovedì 28 luglio, sono in programma tre concerti tra Montepulciano e Sinalunga. Dal vibrante concerto per sax al recital chitarristico, fino al repertorio cameristico per arpa e piano.

La giornata si apre alle 18.00 nel cortile della Fortezza di Montepulciano, con un recital per chitarra classica ed elettrica durante il quale Sergio Sorrentino interpreta brani di Luigi Legnani, Miguel Llobet, Manuel de Falla, Hans Werner Henze, Azio Corghi, Morton Feldman, Christian Wolff, Stefano Taglietti e Van Stiefel, oltre a musiche di sua composizione.

Sempre a Montepulciano, alle 21.30 in Piazza delle Erbe il quartetto Atman Sax propone un concerto per sassofoni che si articola tra linguaggio contemporaneo, sfumature jazz e strutture classiche. Apertura alle 21.30 con Premiere Quatour Op. 53 di Jean-Baptiste Singelée e Suite di Jean Françaix, per poi proseguire con Movement I e Movenet IV di Philip Glass. Chiusura con Heartbreakers – Part I di Jacob TV e Songs for Tony di Michael Nyman. Gli Atman Sax, muovendosi in una piccola tournée cantieristica, saranno poi a Trequanda, venerdì 29 luglio, nella chiesa della Compagnia di Castelmuzio.

La musica da camera sarà protagonista tra gli stucchi barocchi della Chiesa della Madonna delle Nevi a Sinalunga, con il flauto di Francesca Menchini e l’arpa di Eleonora Pellegrini. In programma Greensleeves to a Ground, di un anonimo compositore inglese vissuto tra Cinquecento e Seicento, Ballet in re minore di Christoph Willibald Gluck, Sei epigrafi antiche di Claude Debussy, Entr’acte di Bernard Andrés, Algues – 7 pieces di Jacques Ibert e la Sonata di Nino Rota.

Frattanto, nel centro storico di Montepulciano prosegue Reincarnazioni, l’esposizione di sculture realizzate con materiali di recupero dal senese Gianni Fanello, che con lamiere saldate, rame levigato e pezzetti di metallo compone piante bizzarre ed eccentrici animali. Nel foyer del Teatro Poliziano continua anche la mostra Scenografie, che raccoglie la collezione dei bozzetti per le scene delle opere di Hans Werber Henze, ideatore del Cantiere (entrambe visitabili fino al 31 di luglio, ingresso libero).

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena