Sarteano: Alice Piu, sindaco dei ragazzi e delle ragazze
16 Nov, 2016
sindaco-ragazzi-sarteano-2017

Alice Piu è stata appena eletta sindaco dei ragazzi e delle ragazze di Sarteano. La carica è funzionale a un progetto educativo e di sensibilizzazione per le nuove generazioni, che così iniziano a confrontarsi con le istituzioni e la vita pubblica. A breve, non a caso, è previsto un passaggio nel consiglio comunale dei “grandi”. Alice è una studentessa della terza A della secondaria di primo grado. Vicesindaco è Matteo Benucci (terza B). Gli assessori sono Elisa Fontani (terza B) e Tommaso Crociani (seconda A). Alice era già assessore nella precedente “giunta”, ed ora, forte della sua esperienza, proverà a portare avanti le istanze giovanili. Intanto, insieme ai loro coetanei, hanno partecipato da protagonisti al taglio del nastro per tre aree giochi, domenica scorsa.

Il coinvolgimento delle generazioni viene applicato su tutti i fronti: ad esempio, saranno i ragazzi a definire insieme all’Associazione genitori di Sarteano come sistemare le aree verdi della scuola. Intanto, alla prima assemblea dei ragazzi, oltre alle nomiche, si sono svolte la presentazione individuale delle neo-elette e dei neo-eletti, sono stati illustrati gli obbiettivi e le attese di ciascun rappresentante e della propria classe. La seduta, introdotta dal vicesindaco Mauro Crociani e dall’assessore Luisa Gandini ha visto il coinvolgimento una ventina di giovani che hanno avanzato proposte su scuola, decoro urbano, ambiente, riciclo e manutenzioni.

Alice Piu rimarrà in carica per un anno insieme alla sua giunta. Soddisfatto il sindaco di Sarteano, Francesco Landi: “Ringrazio – ha affermato – tutti quelli che hanno lavorato a questa importante iniziativa che la nostra amministrazione sta portando avanti, il confronto con i ragazzi ed il mondo della scuola. Per noi è un modo di affermare la fiducia nelle nuove generazioni. Confidiamo che questa bella esperienza di educazione civica ed incontro con le istituzioni possa essere costruttiva per la crescita dei nostri giovani”.