Prima pagina

San Gimignano: bandiere a lutto a Palazzo comunale per onorare l’archeologo di Palmira Khaled Asaad

Bandiere a lutto a San Gimignano per onorare Khaled Asaad, il direttore del sito archeologico di Palmira decapitato dall’Isis. La città turrita, il cui sindaco Giacomo Bassi è anche presidente dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, ha aderito all’appello lanciato dal presidente nazionale dell’Anci Piero Fassino e dal Ministro per i beni Culturali Dario Franceschini listando a lutto le bandiere esposte a Palazzo Comunale, che è anche sede del Museo Civico. «Un’adesione attraverso cui il Comune e l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco intendono proseguire “Unite4heritage” – dichiara il sindaco Bassi – la campagna di sensibilizzazione lanciata lo scorso maggio per testimoniare lo sconcerto e lo sgomento per le barbarie perpetrate dall’Isis nei confronti di persone e beni storico-culturali in Medio Oriente». Il cordoglio per la scomparsa dell’archeologo che per 50 anni è stato il capo del sito di Palmira, patrimonio Unesco, proseguirà anche al World Tourism Expo, il Salone Mondiale del Turismo Città e Siti Unesco in programma a Padova dal 18 al 20 settembre. «Lo stand dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco sarà dedicato ad Asaad – aggiunge il primo cittadino di San Gimignano – con una gigantografia dell’archeologo che si è immolato per difendere il patrimonio archeologico dalla furia iconoclasta degli estremisti islamici».

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena