Ruba al supermercato e minaccia un dipendente con una siringa, arrestata 23enne
15 Dic, 2017
polizia

Ha rubato alcolici da un supermercato a Taverne d’Arbia e si è data alla fuga. Raggiunta da un dipendente, lo ha minacciato con una siringa dicendo “Non ti avvicinare, sono malata e se ti pungo ti contagio”. L’uomo ha desistito ed ha chiamato la Polizia che è arrivata immediatamente. La donna intanto si è dileguata facendo perdere le proprie tracce.
Subito sono scattate le ricerche e, grazie anche alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, è stata identificata per B.J.N., 23 anni, residente a Siena, ma di fatto senza fissa dimora, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti. La giovane è stata in breve rintracciata in centro e condotta in Questura, dove è stata riconosciuta dalla vittima e trovata in possesso della siringa utilizzata poco prima per la rapina. Dagli accertamenti è emerso che la donna s’è resa protagonista di altri furti consumati nei giorni precedenti presso lo stesso esercizio commerciale. La 23enne è stata arrestata e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, condotta nel carcere femminile di Firenze in attesa della convalida.