Prima pagina

Finita l’emergenza allagamento: il Santa Maria della Scala riaprirà le sue porte

Finita l’emergenza per l’allagamento del Santa Maria della Scala e la voragine aperta in via del Capitano a Siena, seppure non in tutte le sue sezioni, da domani, il complesso museale del Santa Maria della Scala tornerà a essere aperto al pubblico.

A seguito dei sopralluoghi e dei controlli effettuati, sin da ieri, da una squadra di Vigili del Fuoco affiancata da tecnici comunali per verificare le conseguenze dell’afflusso di acqua generatosi per la rottura di una tubazione idrica in via del Capitano, sono state riscontrate le più ampie condizioni di sicurezza sulla struttura e sugli impianti. Resteranno ancora interdetti alla fruizione dei visitatori soltanto i primi due livelli, dove sono ospitati il Museo archeologico e il percorso “Lunedì arriverà la delegazione della Soprintendenza per esaminare le opere del museo che ad un primo controllo non sembrerebbero danneggiate – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Paolo Mazzini intervenuto ad Antenna Radio Esse.

L'assessore ai lavori pubblici Paolo Mazzini
L’assessore ai lavori pubblici Paolo Mazzini

Il guasto si è verificato in via del Capitano dove ha ceduto un tubo di 150 mm ed è cominciata la fuoriuscita d’acqua che ha allagato la vecchia strada che si trova tra l’attuale e le sale dell’archeologico. Purtroppo il sistema idrico è obsoleto, la tubatura di cui parliamo risale al 1906″.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena