Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

“Rotary for Unesco”, ad aprile si celebrano i centri storici

I Rotary Club Siena, Chianciano/Chiusi/Montepulciano, Valdelsa ,Siena Est, Alta Valdelsa e Siena Montaperti, organizzano e promuovono il 5° Convegno Internazionale “Unesco Historic Cities: Heritage of Peace”. La tre giorni è patrocinata dal Comune di Siena, Comune di San Gimignano e Comune di Pienza, dove si svolgeranno i lavori del convegno. Aperto a tutti i Rotary Club, la manifestazione avrà luogo nei giorni 14, 15 e 16 aprile 2023.

“Le origini del nostro convegno – dichiara Andrea Tiribocchi, Delegato del Rotary Siena al progetto Rotary for UNESCO 2023 (Rotary per Unesco 2023) – risalgono al 2012 e sono il risultato di una grande sinergia con i club di tutta Europa, universalmente uniti al servizio del nostro territorio e di tutti i centri storici Unesco. Siena, San Gimignano e Pienza rappresentano un unicum mondiale in questo senso, racchiudendo nello spazio di pochi chilometri tre gioielli italiani dichiarati Patrimonio dell’Umanità. Il convegno internazionale affronterà cultura, valori, storia e tradizione, ma guarderà anche al futuro dei centri storici UNESCO, al giusto equilibrio fra la scoperta e la riscoperta di queste bellezze in ambito turistico e la loro tutela, grazie ai contributi di esperti internazionali”.

“Eredità del passato da trasmettere alle generazioni future – commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossi – E’ questo uno dei messaggi contenuti nella Convenzione UNESCO, che ben si applica al convegno patrocinato dal Comune di Siena. Sappiamo come il centro storico della nostra città sia un bene preziosissimo, da sapere vivere e conservare nel modo adeguato, senza trasformarlo in un mero museo da ‘mordi e fuggi’, bensì in un luogo dove passato, presente e futuro si possano fondere e trasmettere valori e cultura. Per questo l’amministrazione comunale di Siena ha deciso di patrocinare questo importante convegno”.

“Siena si fregia – commenta l’assessore al sito UNESCO del Comune di Siena Michele Capitani – di avere un centro storico da oltre venticinque anni inserito nella World Heritage List, la lista dei siti patrimonio mondiale dell’Unesco, proprio sulla base delle tipologie indicate nella Convenzione ratificata nel novembre 1972 a Parigi dai paesi aderenti all’Organizzazione delle Nazioni Unite. Abbiamo celebrato, nel post Covid, questo inserimento, avvenuto nel 1995, con una serie di iniziative nelle quali possiamo far rientrare anche questo convegno di livello internazionale, affinché Siena prosegua in questo magnifico percorso”.

Storia. Le origini del convegno risalgono al 2012 e sono il risultato di una grande sinergia con i club di tutta Europa, universalmente uniti al servizio del nostro territorio e di tutti i centri storici UNESCO. Nel 2013, i soci del Rotary Club Urbino, ispirati dalla “Convenzione sulla protezione del patrimonio culturale e naturale mondiale”, firmata dagli Stati membri dell’Unesco e dal motto dell’allora presidente del Rotary International Sakuji Tanaka, che faceva esplicito riferimento alla costruzione della pace attraverso il servizio, ritennero di dovere organizzare a Urbino il primo convegno “Città storiche UNESCO, patrimonio di pace”. Al termine di tale convegno, tutte le delegazioni presenti approvarono la “Dichiarazione di Urbino”, che impegna i Rotary Club delle città e centri storici UNESCO “a essere di concreto aiuto al di sopra di ogni interesse personale, affinché i paesaggi storici urbani si perpetuino con i suoni, i colori e la progettualità di oggi e siano una realtà godibile da ogni donna e uomo in un futuro di pace.” Nell’aprile del 2015 si tenne a Istanbul il secondo convegno rotariano sul tema “UNESCO historic cities, heritage of Peace”, con il quale si intendeva rafforzare l’impegno rotariano a intervenire con costanza e determinazione per la conservazione e la valorizzazione dei centri storici e città storiche Unesco. Nel 2017 Firenze accolse la terza edizione del convegno, con il tema “Quale illuminazione per le città storiche”. Fu l’occasione per promuovere, con testimonianze e proposte, una riflessione e un confronto per un corretto impiego della luce artificiale, in relazione alle caratteristiche dei centri storici e dei monumenti, anche a seguito della progressiva introduzione delle tecnologie a Led. “Sinergie in architettura” è stato il tema dell’edizione 2019 del quarto convegno, ospitato a Zamość (Polonia). Un’occasione di confronto sul tema della progettazione nelle città storiche, tra conservazione e contemporaneità, con la partecipazione di studenti di architettura provenienti da diverse università europee, i quali si riunirono in una serie di workshop per studiare e progettare azioni di restauro di una parte della città di Zamość. Il tema del quinto Convegno Internazionale, che si svolgerà tra Siena, San Gimignano e Pienza, sarà il rapporto tra turismo e città patrimonio dell’umanità, riassunto eccezionalmente nel Costituto Senese del 1309 con la frase: “L’allegrezza dei forastieri non può andar divisa dalla dignità dei cittadini”.

Il programma.

Venerdì 14 Aprile 2023

Siena – Complesso Museale Santa Maria della Scala, Sala “Italo Calvino”, P.za Duomo

Apertura delle iscrizioni

Ore 09:00

Moderatore:

Mauro Bignami PDG Distretto Rotary 2090

Coordinamento:

Fabio Fiorini pP Rotary Chianciano Chiusi Montepulciano
Andrea Tiribocchi pP Rotary Siena

Ore 10:30 saluti istituzionali

Nello Mari Governatore del Distretto Rotary 2071
Duccio Panti Presidente Rotary Siena in rappresentanza dei 6 club Rotary del raggruppamento Toscana 2 “L’unione dei club per un comune obiettivo”
Luigi De Mossi Sindaco del Comune di Siena
Davide Bussagli Presidente della Provincia di Siena
Eugenio Giani Presidente della Regione Toscana
Roberto Di Pietra Magnifico Rettore dell’Università di Siena
Francesco Michelotti Onorevole della Repubblica
Silvio Franceschelli Senatore della Repubblica
Daniela Santanchè Ministro del Turismo Senatrice della Repubblica

Ore 11:30 apertura dei lavori

Murad Ardac Assistente del Governatore del distretto di Istanbul D2420 anno 2020/21, Presidente Nominato 2024/25 Rotary Club Istanbul “Ideas about an Unesco heritage project in the Earthquake Region in Turkey”
Sebastiano Giovannelli Presidente della Segreteria Permanente “Rotary Città Storiche Unesco, patrimonio di pace” “2013-2023 Bilancio di un progetto”
Tiziana Agostini Governatrice Distretto Rotary 2060 “Cultura: l’area d’intervento che non c’è ma le comprende tutte”
Mauro Bignami PDG Distretto Rotary 2090 ”Città storiche UNESCO, patrimonio di pace: serve un’ottica più ampia”
Duccio Balestracci “L’allegrezza dei forastieri non può andar divisa dalla dignità dei cittadini.” (Costituto Senese – Anno Domini 1309) “Il Contesto Storico”
Ore 13:00 light lunch

Ore 14:30 partenza per San Gimignano

San Gimignano

Ore 15:30 saluti istituzionali

Simone Hayek Presidente del Rotary Valdelsa
Andrea Marrucci Sindaco di San Gimignano
Carolina Taddei Assessore per la Valorizzazione e promozione del territorio “San Gimignano con gli occhi della Città”
Visita alla Città “Guarda, racconta e rispetta il patrimonio dell’Umanità”

Ore 17:30 rientro a Siena

Ore 20:00 Visita al museo della Contrada Capitana dell’Onda e cena nella stessa

Sabato 15 Aprile 2023

Siena– Complesso Museale Santa Maria della Scala, Sala “Italo Calvino”, P.za Duomo

Apertura delle iscrizioni

Ore 09:00

Posti riservati in prima fila agli oratori.

Moderatore:

Mauro Bignami PDG Distretto Rotary 2090

Coordinamento:

Fabio Fiorini pP Rotary Chianciano Chiusi Montepulciano
Andrea Tiribocchi pP Rotary Siena
Ore 09:30 apertura lavori

Mario Ascheri “ Sito UNESCO Siena: un patrimonio da de-istituzionalizzare?”
Tomaso Montanari Rettore dell’Università per Stranieri di Siena “ Il senso della frase”
Ore 10:30 Coffee break

Anna Maria Bianco Presidente Ordine degli Architetti di Siena
Gabriele Nannetti Soprintendente dei Beni Architettonici e Paesaggistica della Provincia di Siena
Gabriele Vestri Direttore dell’Osservatorio dell’Università di Architettura di Cadice (Spagna) “ Il processo di turistificazione: da un’opportunità a una minaccia. Il ruolo delle politiche pubbliche”
Maurizio Di Stefano Presidente Icomos “Città e territori UNESCO in Italia: consapevolezza sociale del riconoscimento”
Michele Talia presidente INU (Istituto Nazionale di Urbanistica)
Massimo Clemente Direttore CNR-IRISS (Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo) “Governance collaborativa per le città patrimonio dell’umanità”
Alessandro Castagnaro Docente di Storia dell’architettura associato CNR-IRISS, Governatore del Distretto Rotary 2101
Anna Luiza Massont Thompson-Flores Direttore dell’Ufficio Regionale dell’Unesco per la Scienza e la cultura in Europa – sede di Venezia

Ore 13:00 light lunch

Ore 14:30 ripresa lavori

“Gli strumenti di azione in mano ai comuni collegati con l’Unesco”

Alessandra Cotoloni Responsabile ufficio Unesco per il Comune Siena
Gianpietro Colombini Vicesindaco Assessore delegato all’Unesco del Comune di Pienza
Carolina Taddei Assessore delegato all’Unesco del Comune di San Gimignano
Carlo Francini Responsabile ufficio Unesco per il Comune Firenze “ Il Piano di Gestione di Firenze, proposte per il territorio”
Matteo Rosati Funzionario Responsabile del programma cultura dell’Ufficio regionale dell’Unesco per la Scienza e la cultura in Europa – sede di Venezia
Roberto Imperato Rotary Urbino, Funzionario di Pubblica Aamministrazione del Comune di Urbino “Gli impegni futuri del Rotary per la tutela dei centri storici e per i piani di gestione”

Ore 17:00 dibattito

Ore 18:00 conclusione dei lavori

Ore 20:00 Cena di Gala presso “Le Volte di Vico Bello” – Viale R.Bianchi Bandinelli 14, Siena

Domenica 16 aprile 2023

Pienza Palazzo Piccolomini

Ore 09:00 partenza per Pienza

Moderatore:

Mauro Bignami PDG Distretto Rotary 2090

Coordinamento:

Fabio Fiorini pP Rotary Chianciano Chiusi Montepulciano
Andrea Tiribocchi pP Rotary Siena

Ore 10:30 saluti istituzionali

Luca Spadacci Presidente del Rotary Chianciano Chiusi Montepulciano
Manolo GarosiSindaco di Pienza
Ore 11:00 apertura dei lavori

Federico Salvini Architetto Funzionario responsabile della Soprintendenza di Siena
Giampietro Colombini Vicesindaco di Pienza
Sebastiano Giovannelli Presidente della Segreteria Permanente “Rotary Città Storiche Unesco, patrimonio di pace”
“Chiusura dei lavori e presentazione delle candidature”

Interventi dei club candidati e designazione della sede per il convegno 2025

Ore 13:00 Buffet di arrivederci

Ore 15:00 rientro a Siena

RADIO STREAMING POPUP

Ad

4 Luglio 2024, la cronaca

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena