Roncucci nuovo segretario comunale Pd: “Torneremo forza di governo”
3 Giu, 2019
roncucci_massimo

Il Pd senese supera, dopo un anno, le divergenze interne e riesce ad eleggere il nuovo segretario dell’unione comunale. E’ Massimo Roncucci l’uomo su cui hanno trovato la quadra le varie correnti ridando una guida al partito dopo mesi di vacatio.”E’ una carica che non ho cercato – ha detto Roncucci nell’intervista ad Are –, mi è stato chiesto di mettermi a disposizione perchè sul mio nome c’erano le condizioni per fare un percorso condiviso ed unitario, c’ho riflettuto e per spirito di servizio verso la comunità in cui credo, ho accettato. Traghetterò il partito verso il congresso e per far crescere un gruppo dirigente giovane a cui passare il testimone”.
Verso il congresso riflettendo anche su quanto è accaduto a cominciare dalla sconfitta elettorale di un anno fa a Siena?
“Abbiamo bisogno di avviare una riflessione sui nostri errori e sulle ragioni della sconfitta del voto amministrativo. Dobbiamo farlo non come resa dei conti ma con un dibattito per cercare di capire. Dobbiamo voltare pagina e guardare al futuro avendo consapevolezza degli errori fatti per non ripeterli. Il mio lavoro non dovrà essere diplomatico ma di stimolo di un confronto vero. Il partito quando discute cresce, quando litiga non cresce”.
Il risultato elettorale delle Europee ha fatto cambiare idea ai senesi sulle responsabilità del partito democratico sulla crisi senese?
“Noi non abbiamo mai accettato un giudizio così drastico di fallimento politico del partito alla guida della città. Certo, il nostro elettorato ci ha dato un segnale positivo. Il voto alle elezioni europee è un buon risultato perchè ci fa prendere 400 voti in più rispetto alle politiche di un anno fa con il 16 per cento in meno di elettori, quindi fa ben sperare. Torneremo a confrontarci con i cittadini, a capire i loro bisogni, andremo nei luoghi del disagio. Vogliamo proporre la nostra idea di città contando su tutte le forze d sinistra, comprese quelle di chi l’ha amministrata in passato. Non ho preclusione nei confronti di nessuno purchè sia un confronto costruttivo e che permetta di ricostruire la credibilità di questa sinistra perchè torni ad essere forza di governo a Siena”.