Facebook Posts Home Slide Show Sport

Robur, si ferma Mora. Ad Ancona lutto al braccio in ricordo di Bruno Tanganelli

Mercoledì impegnativo per la Robur, che hanno svolto una doppia seduta basata su attività fisiche e tattiche tra il “Bertoni” dell’Acquacalda e la palestra Mens Sana. In mattinata la squadra è stata divisa in due gruppi: al centro sportivo, con mister Massimiliano Maddaloni, il lavoro si è concentrato sulle strategie di reparto ed esercitazioni tecniche con la palla mentre nella struttura della Polisportiva biancoverde, il Responsabile della preparazione, Claudio Gaudino e il preparatore atletico Sandro Bencardino hanno incentrato il programma in un circuito di forza, allenamenti con i pesi per la parte alta e bassa alternati da attività cardiovascolare. Nel pomeriggio invece il gruppo è stato riunito al “Bertoni” e sotto la direzione del tecnico ha svolto un programma basato su gioco di posizione, situazioni tattiche, circuito neuromuscolare e partitella a campo ridotto. Energico impegno anche per i portieri, occupati sia al mattino sia al pomeriggio con i preparatori Franco Paleari e Nicolas Cancarini.

Non ha preso parte all’allenamento, a scopo preventivo, il difensore Christian Mora. Percorso personalizzato tra attività fisica, campo, coordinazione con la palla e tattica per Alberto Paloschi mentre ancora terapie, piscina e corsa per Lores Varela e Caccavallo che devono recuperare dai rispettivi infortuni.

Domani la seduta è stata anticipata al mattino e prevede alle ore 11.15 un allenamento congiunto con la Primavera.

Infine, il Siena Calcio in occasione della partita di domenica 5 dicembre 2021 contro l’Ancona Matelica (stadio “del Conero”, ore 14.30) indosserà il lutto al braccio in ricordo di Bruno Tanganelli, storico tesserato bianconero delle giovanili scomparso lunedì.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena