Calcio Facebook Posts Home Slide Show Sport

Robur, si chiude un’altra settimana senza calcio. Narduzzo: “La partita ci manca molto”

Si sta per chiudere la quarta settimana senza calcio per la Robur, dopo i tre rinvii delle gare con Grassina, Sangiovannese e Montespaccato, rinvii, lo ricordiamo, chiesti dalla società bianconera, che poteva giocare ma ha scelto di usufruire della regola del protocollo Covid, quella che permette lo spostamento della partita se hai più di tre giocatori positivi. A pesare sulla decisione probabilmente il fatto che tra i contagiati ci fossero dei titolari e anche più calciatori dello stesso ruolo. Il lato negativo è che adesso si dovrà riattivare il motore dopo che è stato fermo per un mese, e si dovrà spingere sull’acceleratore da subito, visto che il calendario prevede 13 gare in 8 settimane, a meno che la Lega non lo allungherà per consentire di livellare un po’ la situazione della Serie D.

“La squadra sta bene, in questi giorni ci siamo allenati in maniera ottimale – dice il portiere bianconero Davide Narduzzo – ma ovviamente la partita ci manca molto. Siamo consapevoli che ci aspetta un periodo molto duro, fatto di sfide ravvicinate perchè dobbiamo recuperare le partite che sono state rinviate. Sicuramente dobbiamo farci trovare pronti, abbiamo capito che questo campionato è tosto e bisogna affrontarlo nel modo adeguato. Siamo concentratissimi e non vediamo l’ora di tornare a giocare”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena