Robur, rinviata la prima partita
15 Set, 2018
Robur 2018 gruppo

Non trova una fine la vicenda dei ripescaggi in serie B, che ha infuocato l’estate calcistica. Oggi una nuova “puntata”. In seguito al ricorso al Tar del Lazio di Ternana e Pro Vercelli che ha annullato il provvedimento di inammissibilità del Coni, le cinque gare di esordio in C delle squadre aspiranti al ripescaggio saranno rinviate: fra queste quella della Robur, che doveva giocare mercoledì prossimo in trasferta con il Pro Piacenza. E nel caso in cui la camera di consiglio del Tar non si riunisca prima del 9 ottobre, c’è il rischio che saltino anche le successive 4 gare.

Questo il comunicato emesso dalla Lega C: “Preso atto del decreto monocratico emesso in data odierna dal TAR LAZIO, in accoglimento delle istanze di misure cautelari avanzate nei ricorsi promossi dalle società F.C. PRO VERCELLI 1892 S.R.L. e TERNANA CALCIO S.P.A. e viste le istanze presentate dalle società CALCIO CATANIA S.P.A., NOVARA CALCIO S.P.A e ROBUR SIENA S.P.A., unitamente al preannuncio di ricorsi da queste stesse promossi con istanza di misura cautelare analoga a quella accolta in data odierna, la Lega Pro rinvia a data da destinarsi la sfida Pro Piacenza-Robur Siena. Rimangono in attesa di programmazione tutte le partite della società bianconera e delle altre società sopracitate fino alla 5a giornata”.