Ritorna a fine ottobre la Francigena Ultra Marathon
10 Ott, 2018
SienaFrancigenaExtramoenia12

Due giorni a piedi lungo l’antico tragitto della via Francigena, da Siena ad Acquapendente, per  riscoprire alcuni dei borghi più belli della Toscana e del Lazio. Torna il 27 e 28 ottobre la World Francigena Ultra Marathon, l’evento dedicato agli appassionati di trekking e nordic walking che si cimenteranno in quattro diversi itinerari seguendo l’itinerario di Sigerico.

La seconda edizione è stata presentata questa mattina, 10 ottobre, in una conferenza stampa che ha visto la partecipazione dell’assessore al Turismo del Comune di Siena, Alberto Tirelli, della collega allo Sport Silvia Buzzichelli, dell’assessore del Comune di Acquapendente Riccardo Crisanti e del responsabile organizzativo dell’iniziativa Sergio Pieri.

“Come amministrazione siamo entusiasti di un’iniziativa che vede una così grande partecipazione: ad oggi siamo a quasi 800 iscritti ma credo che arriveremo alla soglia massima prevista di mille partecipanti”, ha esordito Tirelli, annunciando la sua iscrizione alla World Francigena Ultra Marathon. “Questa manifestazione è molto importante anche dal punto di vista turistico, non solo in termine di presenze ma anche come opportunità di far conoscere le bellezze e le particolarità dei territori di Siena e Acquapendente”.

“Iniziative come questa, che permettono ai partecipanti di cimentarsi nella pratica sportiva e al tempo stesso di conoscere il territorio, sono molto importanti. Sempre più – ha dichiarato Buzzichelli – si deve pensare allo sport come un bacino importante per il turismo perché permette di vivera la città in un modo nuovo e diverso”.

“La World Francigena Ultra Marathon è un format unico a livello europeo ed è un esempio di collaborazione tra due regioni che potrebbe essere utile anche per lo sviluppo dei cammini della fede. Per noi – ha commentato Crisanti – è molto importante quest’intesa con Siena per la promozione di un turismo lento e la conoscenza del nostro territorio. Sono convinto – ha concluso – che questa manifestazione sia destinata a crescere ulteriormente nei prossimi anni perché alla base c’è un’idea vincente e una collaborazione solida”.

“Siamo molto soddisfatti della partecipazione che si sta concretizzando per l’edizione 2018 e vediamo che tra gli iscritti sta crescendo il numero di senesi. Promuovere il movimento delle camminate è un impegno che fa bene a tutti – ha spiegato Pieri – e credo che mettere insieme due regioni e 10 comuni significhi creare qualcosa di importante per i territori di riferimento dal punto di vista sia sportivo sia turistico”.

L’anno scorso furono oltre 700 i partecipanti alla World Francigena Ultra Marathon, un successo di partecipazione e pubblico che pare destinato a crescere per l’edizione 2019: le adesioni sono già oltre 800 (di cui 183 alla 120 km) e c’è tempo ancora fino a lunedì prossimo, 15 ottobre, per iscriversi.