Prima pagina

Rischia di soffocare a causa di una castagna, salvata dall’intervento della Polizia

Stava soffocando a causa di una castagna che le si era incastrata in gola, ostruendole le vie respiratorie, ma è stata salvata dalla Polizia.
E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri in via Montanini, nel centro storico di Siena. Gli agenti delle Volanti della Questura, in servizio di controllo del territorio, hanno notato due donne che ne sorreggevano un’altra con evidenti difficoltà a respirare.
I due poliziotti hanno capito subito cosa stava accadendo e, senza esitare un solo istante, sono scesi dall’auto di servizio coordinandosi nel primo soccorso. Mentre uno chiamava il 118, l’altro, il capopattuglia, ha immediatamente praticato la manovra di Heimlich, cingendo da dietro la donna. E’ stato necessario effettuare due pressioni prima che il corpo estraneo le liberasse la gola, consentendole di ricominciare a respirare, seppur con difficoltà.
A quel punto, e fino all’arrivo dei sanitari del 118, il poliziotto l’ha tranquillizzata, rassicurandola dell’imminente arrivo del personale medico. Stabilizzatasi la situazione, la donna è stata identificata e successivamente accompagnata in ospedale, da dove è stata dimessa intorno alle 21.30 dopo le cure necessarie, con una prognosi di due giorni.
I poliziotti, hanno poi accertato dalle testimonianze raccolte che la straniera stava mangiando una castagna arrosto quando improvvisamente le si è fermata nella faringe, impedendole di respirare.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti