Ripetuti furti nelle scuole della Valdelsa, i carabinieri fermano due minorenni
22 Apr, 2018
Carabinieri, posto di blocco2

I  Carabinieri erano sulle loro tracce da diverso tempo, stanotte sono stati sopresi  in flagrante durante l’ennesimo furto, presso l’asilo di via San Gallo a Poggibonsi.

E’ finito così presso il Centro di Prima Accoglienza per minorenni di Firenze, in stato di arresto, B.B.,  17enne residente a Casole d’Elsa, pluripregiudicato e non nuovo a questo tipo di reati; mentre N.G.,  16enne di Poggibonsi, incensurato ma con precedenti di polizia, è stato deferito in stato di libertà al Tribunale per i minorenni di Firenze. Entrambi sono accusati di furto aggravato in concorso.

I due minori italiani, dopo essere entrati nell’istituto scolastico forzando una porta antipanico, avevano rubato dagli armadietti dei docenti una macchina fotografica e del denaro, venendo però scoperti e fermati dai militari che erano sulle loro tracce, quando ancora si trovavano all’interno della struttura.

A carico dei due i Carabinieri di Poggibonsi stanno in queste ore ricostruendo numerosi altri furti sempre presso istituti scolastici nei Comuni di Poggibonsi, Colle Val d’Elsa, San Gimignano e Monteriggioni.

I due giovani, da alcuni mesi, hanno compiuto vari furti con i quali sono riusciti ad impossessarsi di danaro e altri oggetti per un valore complessivo di alcune migliaia di euro.

Per le scuole valdelsane i due erano diventati una vera “piaga” che, attraverso questo arresto e il deferimento dell’altro, si spera possa essere stata risolta.