Rapine, estorsioni e sequestri di persona, ricercato cinese arrestato a Chianciano
3 Mag, 2018
carabinieri strada 2

I carabinieri di Montepulciano hanno arrestato ieri a Chianciano Terme, durante un servizio di controllo del territorio, un cinese di 37 anni che deve scontare oltre 5 anni di carcere per rapine, estorsioni e sequestri di persona compiuti con la sua banda tra l’Abruzzo e le Marche nel 2006. Di questi reati è stato riconosciuto colpevole dalla Procura dell’Aquila nel febbraio del 2016 e fino a ieri era riuscito a sottrarsi alla cattura. I militari lo hanno fermato a bordo di un’auto su cui viaggiava insieme cognato ventitreenne anch’egli cinese e si sono insospettiti per alcune anomalie sui documenti di identità forniti dai due stranieri ed in effetti da più accurati approfondimenti è emerso che sul 37enne pendeva la condanna. Il ricercato, incastrato definitivamente dall’identificazione delle impronte digitali, è stato associato alla Casa di Reclusione di Orvieto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.