Sport

Ramagli dopo la sconfitta con Omegna: “Atteggiamento sbagliato e inaccettabile”

Niente da fare, la Mens Sana 1871 non riesce a sfatare il tabù della trasferta. Ieri sera a Verbania, contro Omegna, è maturata la quarta sconfitta lontano dalle mura amiche del PalaEstra per gli uomini di coach Ramagli che, comprensibilmente, non ha gradito l’atteggiamento dei suoi. “Non siamo stati noi, come nelle altre partite in trasferta, tranne forse Scafati – commenta il coach – e commettere sempre lo stesso errore di atteggiamento e presenza mentale è assolutamente grave. Siamo stati arrendevoli, non siamo stati costantemente collegati alla gara e credo che sia inaccettabile che dopo una vittoria importante come quella con Reggio Calabria non si trovi l’energia mentale per andare a giocare una partita in trasferta, in qualunque campo sia, perchè la sconfitta fa parte dello sport, il non giocare non ne fa parte. Ho avuto proprio la sensazione che la squadra fosse appagata dalla vittoria con Reggio e per una squadra che deve salvarsi la parola appagamento non deve far parte del vocabolario”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena