Palio

Quintiliano è guarito. Ciampoli: “Grazie alle nuove tecniche e alla collaborazione del cavallo”

Sta bene Quintiliano, il cavallo della Pantera infortunatosi nel Palio di luglio scorso durante la corsa. Una ferita allo zoccolo sinistro che sembrava difficile da recuperare, invece grazie alle staminali il barbero è salvo e tornerà ad una vita normale. “Cinque mesi di cure che hanno dato ottimi risultati – ha raccontato Raffaello Ciampoli, responsabile clinica veterinaria Il Ceppo -,  siamo intervenuti con le cellule staminali perchè siamo riusciti ad inserire l’animale in un progetto sperimentale con l’Istituto Zooprofilattico di Brescia, con cui io collaboro da anni. Per ben quattro volte abbiamo infuso nella vena che va a drenare l’unghia le staminali e poi abbiamo utilizzato anche il concentrato di piastrine, il famoso prp. Queste nuove tecniche che utilizziamo ormai da qualche anno e in questo caso hanno dato un risultato eccellente, infatti l’unghia è ricostruita interamente. E’ stata una sfida che c’ha dato diversi grattacapi, un percorso difficile, ma alla fine è andato tutto per il meglio. Il cavallo ora sta bene, esce dal box e va in giardino. E’ stato collaborativo nel periodo delle cure, non si è mai arreso, ha continuato a mangiare e questo ci ha aiutato nel percorso di guarigione”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena