Quattro giorni per ricordare l’eccidio compiuto a Montemaggio
26 Mar, 2019
1200px-Martiri_montemaggio0001

Quattro giorni dedicati al ricordo del 75esimo anniversario dell’eccidio di Montemaggio e dei 19 partigiani che persero la vita il 28 marzo 1944. Sono quelli in programma da giovedì 28 marzo a domenica 31 marzo a Monteriggioni, Comune capofila per il 2019 delle amministrazioni comunali che ogni anno celebrano l’anniversario dell’eccidio – Barberino Tavarnelle, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Certaldo, Gambassi Terme, Poggibonsi, San Gimignano e Radicondoli – con il patrocinio dell’Anpi nazionale, provinciale e della Valdelsa, l’Isrsec, Istituto storico della Resistenza senese e dell’età contemporanea “Vittorio Meoni”, Regione Toscana e Provincia di Siena.

Le celebrazioni si apriranno giovedì 28 marzo, alle ore 9.30, nell’Abbazia dei Santi Salvatore e Cirino ad Abbadia a Isola con la riunione dei consigli comunali in seduta straordinaria a cui parteciperanno alcune delegazioni degli studenti delle scuole secondarie di primo grado dei Comuni coinvolti nel ricordo dell’eccidio. All’appuntamento interverranno Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni; Perle Mansholt, presidente del consiglio comunale di Monteriggioni; Pietro Luigi Clemente, presidente dell’Isrsec “Vittorio Meoni” ed Enrico Pieri, presidente dell’Associazione Martiri di Santa Anna di Stazzema.

Sabato 30 marzo, alle ore 18, il complesso monumentale di Abbadia Isola ospiterà la presentazione del libro “Arrendetevi – Storia illustrata dell’Eccidio di Montemaggio” scritto da Riccardo Bardotti e Lorenzo Bojola, Betti editrice, in compagnia di Alessandro Orlandini, direttore dell’Isrsec “Vittorio Meoni” e degli autori.

Il ricordo dell’eccidio di Montemaggio entrerà nel vivo domenica 31 marzo, a partire dalle ore 11.15, con la Santa Messa in suffragio dei caduti nella chiesa Cristo Re, a Castellina Scalo, dove il parroco benedirà anche la lapide in via Berrettini. Le celebrazioni riprenderanno nel pomeriggio, alle ore 14.45, con il concentramento in località La Porcareccia, sul Montemaggio, e la deposizione delle corone al monumento ai Caduti alla presenza di rappresentanze militari e autorità. Seguirà, intorno alle ore 15.30, la celebrazione ufficiale con l’intervento di Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni; Monica Barni, vicepresidente della Regione Toscana; Silvia Foschi, presidente dell’Anpi provinciale di Siena e una delegazione di studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Roncalli” di Poggibonsi. Dalle ore 16.30 sarà possibile visitare Casa Giubileo e assistere alle “Rime Resistenti”, letture curate da Francesco Burroni con merenda per tutti i presenti. Dalle ore 14 alle ore 19 sarà attivo un servizio navetta da Abbadia Isola fino a La Porcareccia e Casa Giubileo. In caso di pioggia, la celebrazione di domenica 31 marzo si svolgerà nel Complesso Monumentale di Abbadia Isola.